Calciomercato Juventus: accordo lontano, a giugno parte

0

Calciomercato Juventus: accordo lontano, le parti continuano a girarci intorno senza trovare una quadratura. La cessione è sicura

Calciomercato Juve
Calciomercato JUventus, senza il rinnobvo saluterà Pirlo (Getty Images)

Troppo vecchio per essere considerato ancora una sperenza, con i suoi 27 anni compiuti da poco, ma ancora troppo giovane per non aveve ambizioni. Paulo Dybala sfoglia la margherita e si guarca intorno anche se domani a Benevento sarà lui il faro dell’attacco in casa Juventus.

Tra i convocati di Pirlo non c’è Cristiano Ronaldo, che potrà tirare il fiato, e così l’argentino sarà libero di inventare ma soprattutto di giocare. Ne ha bisogno lui, ma serve anche alla Juventuis rittovarlo e averlo in piena efficienza. Gli esperti di mercato però sono convinti che il destino a Torino sia segnato e che la ‘Joya’ sia pronto ad emigrare. In Italia o all’estero, avrà solo l’imbarazzo della scelta.

Tutto parte da un rinnovo del contratto più volte accennato ma mai concretixzato. Lo ha ribadito ancora una volta nella serata di Champions League il responsabikle di mercayp juventino, Fabio Paratici: “I giocatori importanti come Dybala devono rendersi conto che è un periodo difficile per le squadre. A livello di cifre dovremo capire bene se Dybala accetterà di ridurre un po’ le richieste”.

Lui ha chiesto 15 milioni di euro, circa la metà di quello che il club della Continassa dà a Cristiano Ronaldo. Un raddoppio difficile da pensare qualche mese fa, oggi impossibile, e quindi satà cessione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Zamparini: “Ho consigliato a Dybala di cambiare squadra”

Se Dybala non rinnova sono pronte diverse piste, non solo all’estero

La strategia di Dybala, ma anche delle pretendenti al talento argentino è semplice: non arretrare di un millimetro facendosi forza sulla scadenza. Se oggi infatti può ancora avere una valutazione pari a 70-80 milioni di euro, a giugno e con il contratto in scadenza andrà in picchiata.

Paulo Dybala nel mirino del Real Madrid (Getty Images)

Lo sa lui, lo sa la Juventus e lo sanno bene anche gli altri club. Ecco perché le trattative proseguono, ma la distanza tra domanda e offerta è enorme e non solo dal punto di vista economico. Dybala vorebbe sentirsi effettivamnente al centrop del, progetto, ma con CR7 in mezzo pensa di essere solo un accessorio e allora è prnto per ascoltare altre voci.

In effetti le pretendenti non mancano, restando in Europa. Come il Manchester United e il Real Madrid che secondo ‘TeamTalk’ stanno valitando attentamente la situazione. Con gli inglesi era già statol imbastitoun certo discorso, per riportare a Torino Paul Pogba e impacchettare il 10 bianconero in direzione Inghilterra. Per lui forse non ilò campionato migliore in cui esprimersi, ma almeno avrebbe il contratto che chiede.

Ma poi c’è la Liga, quella sì nei sogni di Paulo. Il Real Madrid, che può mettere sul piatto Isco ma anche Marcelo, puntando su un rinnovamento prodondo della rosa. E pure l’Atletico Madrid, con il riscatto di Alvaro Morata ancora iun ballo per una cifra complessiva di 45 milioni di euro.

Può bastare? No, perché Beppe Marotta che conosce bene le dinamiche di Torino sta alla finestra per l’Inter. In più c’è sempre il PSG che per parte sua ha la carta Icardi da giocare. Ecco perché oggi sta meglio Dybala della Juve.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui