Maradona, il ricordo della stampa mondiale: “Morto il Dio del calcio”

0

Le prime pagini della stampa mondiale hanno ricordato Diego Armando Maradona. Il “Pibe de Oro” celebrato in tutto il mondo.

Maradona ricordo stampa
La prima pagina del quotidiano francese L’Equipe (Screenshot)

La morte di Diego Armando Maradona ha lasciato un vuoto non solo nel mondo del calcio. Infatti il “Pibe de Oro“, come tanti altri campioni della storia, nella sua vita è riuscito a diventare una vera e propria icona Pop. Tutti, ma proprio tutti, conoscono Diego Armando Maradona ed è per questo motivo che questa mattina, tutte le prime pagine dei quotidiani hanno dedicato la copertina a colui che verrà ricordato come “Il dio del calcio“.

Dall’Argentina all’Italia, passando per Francia ed Inghilterra, Diego è stato celebrato ovunque, anche da chi ha subito due dei goal più belli della sua carriera, quello con la “mano de Dios e quello degli unidici tocchi. L’apertura più bella, senza alcun dubbio, è quella de L’Equipe che ha aperto con una frase semplice ed iconica: “Dio è morto“. Andiamo quindi a vedere i saluti dei quotidiani nazionali ed internazionali a colui che è stato un vero e proprio rivoluzionario, all’interno ed all’esterno del rettangolo da gioco.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Morte Maradona, assessore Borriello a iNews24: “Al lavoro per intitolare stadio a Diego”

Maradona, il ricordo della stampa: il Pibe de Oro ci lascia a 60 anni

Maradona stampa
L’apertura del quotidiano britannico “The Indipendent” (Screeshot)

Tutti, ma proprio tutti, questa mattina hanno ricordato Diego Armando Maradona. Sono diversi i saluti della stampa nazionale, dal Corriere della Sera che celebra il “genio e ribelle“, a La Repubblica che titola “Il calcio va in paradiso“. Sono diversi i saluti che toccano il cuore di tutti gli amanti del calcio e non. Il Messagero questa mattina ha titolato con “Ad10s“, mentre invece il quotidiano nazionale e locale, “Il Mattino“, ha messo in prima pagina un semplice ed iconico “Grazie“, che viene dal cuore di tutti i napoletani.

Ma come detto, a celebrare Maradona sono stati anche quelli che erano i suoi rivali in campo. Dall’Inghilterra arrivano i saluti del Metro che titola: “Maradona è nelle mani di Dio“, richiamando al goal nei mondiali dell’86 proprio contro la nazionale inglese. Mentre invece il The Indipendent ha ricordato Diego come un “genio imperfetto“. Lo stesso scatto viene ripreso anche dal Daily Telgraph che titola “Eroe, villano, genio“. Il Mirror invece riprende le parole di Leo Messi: “Ci lascia ma non se ne va, Diego è eterno“.

A ricordare Maradona anche il quotidiano più letto in Germania, la Bild, che titola: “Maradona nelle mani di Dio“. Mentre invece Marca, quotidiano spagnolo, sceglie le parole dello stesso Diego: “Se muoio voglio rinascere ed essere di nuovo calciatore. E voglio tornare a essere Diego Armando Maradona, un giocatore che ha dato gioia alla gente e questo mi basta“.

Tantissimi i tributi della stampa mondiale, dalle penne che hanno scritto le gesta di Maradona sul rettangolo da gioco a chi è risucito ad apprezzarlo dal vivo, ma anche da chi è cresciuto con i suoi racconti, guardando le VHS con le sue gesta, perchè Diego ha rotto ogni barriera generazionali, come solo i geni e fenomeni del mondo dello sport sanno fare. Ciao Diego.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Napoli, De Laurentiis: “Voglio intitolare il San Paolo a Maradona”

L.P.

Per altre notizie di Sport, CLICCA QUI !

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui