Morto Carlo Ausino, regista della ‘Torino violenta’

0

E’ morto ad 82 anni il regista, famoso per il poliziesco Torino Violenta, Carlo Ausino: le cause del decesso non sono state rese note

Carlo Ausino
Carlo Ausino

All’età di 82 anni è morto a Torino il regista e direttore della fotografia, Carlo Ausino. Ad annunciare la notizia è stata la famiglia: “Con profondo dolore la notizia che non avremmo mai voluto dare, Carlo Ausino è mancato oggi 22 novembre 2020 alle ore 18, nella sua Torino che tanto ha amato e rappresentato nelle sue produzioni cinematografiche. Il suo senso dell’umorismo, la sua simpatia ci ha regalato tanti sorrisi. Vogliamo ricordarlo così”. L’uomo è noto al pubblico per la direzione del film poliziesco Torino violenta.

LEGGI ANCHE—> Covid, il Governo chiude alle vacanze sulla neve: unico spiraglio dal Cts

La trama di Torino violenta, il successo di Carlo Ausino

Carlo Ausino, Torino violenta
Carlo Ausino, Torino violenta

Il più grande successo di Carlo Ausino, che spesso ha girato film con budget bassissimo, è stato Torino violenta. Un poliziesco italiano del 1977 costato solo 60 milioni di lire, il quale incassò circa 1 miliardo e 300 milioni di lire.

La pellicola parlava di un’organizzazione composta da famiglie di mafiosi meridionali e francesi che commettevano rapina e davano luogo a giri di prostituzione. A combattere contro tutto ciò è il commissario Ugo Moretti che deve fronteggiare anche un misterioso assassino che giustizia tutti i delinquenti. Nel corso del film si scopre che il killer altri non è che proprio Moretti. Quest’ultimo nel finale verrà ucciso per mano del collega Danieli, mentre le bande di criminali saranno sgominate.

LEGGI ANCHE—> Berlusconi apre al Governo sullo scostamento: possibile dialogo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui