Australia choc, bagnante ucciso da uno squalo 

0

Bagnante ucciso da uno squalo: choc in Australia in queste ore. Si tratta di un 60enne sorpreso da un esemplare di quattro metri in una zona insospettabile. L’uomo è morto per le eccessive ferite riportate. 

sub ucciso da uno squalo
Squalo bianco (photo Pixabay)

Ritorna l’incubo squali in Australia, il Paese dove più in assoluto nel mondo si registrano minacce e attacchi da parte dei predatori del mari. L’ultimissimo caso si è registrato in queste ore a Sydney, dove un uomo ha perso la vita presso una spiaggia popolare ma non pattugliata. Il tutto è successo domenica mattina e in un tratto insospettabile.

Squalo bianco

Bagnante ucciso da uno squalo in Australia

La povera vittima, infatti, è stata aggredita nelle acque basse della Cable Beach nel centro turistico di Broome nel Nordovest. Dunque on era al largo a surfare, ma vicinissimo alla spiaggia quando è stato attaccato da un esemplare bianco adulto e lungo ben quattro metri.

Potrebbe interessarti anche —-> Olanda, abbattuti oltre 190mila polli a causa dell’aviaria

Per l’uomo, un 60enne, purtroppo non c’è stato nulla da fare. Riportato a riva da alcuni presenti in zona, è morto poco dopo per le eccessive ferite riportate nonostante l’intervento rapido del personale medico presente sul posto. Il destino ha inoltre voluto che la spiaggia fosse sprovvista di bagnini. Questi, infatti, sono assenti da novembre a maggio. Ovvero il periodo in cui nelle acque sono comuni le velenosissime meduse irukandi e i coccodrilli di acqua salata.

Leggi anche —-> Covid, il Governo chiude alle vacanze sulla neve: unico spiraglio dal Cts

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui