Milano, 56enne accoltella moglie e suocera: la situazione

0
9

Milano, gesto folle di un uomo poco meno che sessantenne che accoltella la moglie e la suocera alle prime luci dell’alba

Milano accoltella
via Getty Images

Ennesimo caso in pochissimi giorni. Dopo quanto accaduto a Torino, un’altra situazione simile si è verificata a Milano. Un uomo di 56 anni commette un gesto folle: accoltella la moglie di 62 anni e la suocera di 90 anni. Due donne in avanti con l’età che si sono viste calpestare la libertà e la dignità da un uomo che, alle 6 di questa mattina, con le prime luci dell’alba ha impugnato un coltello.

LEGGI ANCHE > > > Vicenza, incidente sul lavoro: muore travolto da una frana

Il tentativo dell’uomo era quello di uccidere le due donne per poi suicidarsi. Non è ben chiara la dinamica di quello che poteva trasformarsi in tragedia, probabilmente la razionalità è tornata d’improvviso ed è stato lui stesso a chiamare i Carabinieri che sono corsi sul posto con al seguito un ambulanza.

Milano, uomo accoltella moglie e suocera: le condizioni delle vittime

Non è chiaro il motivo per cui, questa mattina, l’uomo di 56 anni abbia deciso di accoltellare la moglie e la suocera e poi suicidarsi. Tutto è avvenuto in un appartamento via Lambruschini, zona Bovisa di Milano dove prontamente sono arrivati i soccorsi. Tutte e tre le persone coinvolte nello spiacevole accaduto sono state trasportate all’ospedale Niguarda e San Carlo. L’uomo è stato già medicato, mentre la moglie è attualmente in sala operatoria per un’operazione chirurgica.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Maltempo in Italia, mareggiate nelle isole Eolie: la situazione

All’arrivo del 118, le due donne erano in condizioni disperate, con ferite ad addome e torace, pertanto le ambulanze a sirene spiegate hanno fatto la loro corsa verso il Pronto Soccorso più vicino. Chiaramente sulla situazione stanno indagando i Carabinieri giunti sul posto che dovranno accertare le cause di quanto accaduto stamattina.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui