Russia, due piloti disegnano un pene con la rotta: è una protesta

0
19

Russia, due piloti con un aereo di linea disegnano un pene in cielo con la rotta: è una protesta che ha a che fare con il calcio

Russia due piloti disegnano un pene con la rotta (Websource)

L’esclusione di Artem Dzyuba, calopitano della Russia e dello Zenit San Pietroburgo, dalle ultikme partite della Nazionale (poi perse entrambe) per morivi discipinari fa discutere. Ma ha anche scatenato una curiosa forma di protesta quando nei giorni scorsi un aereo di linea ha letteralmente disegnato un pene nei cieli del Paese.

Come riporta infatti il ‘Mirror’, l’11 novemnbre scorso il volo della compagnia Pobeda da Mosca a Ekaterinenburg è atterrato con 20 minuti di ritardo. Ufficialmente i piloti avevano dovuto modificare leggermente la rotta, ma il motivo è statop scoperto nei giorni successivi. In pratica hanno utilizzato il loro Boeing come un pennello, disegnando nel cielo un pene, come segno di solidarietà al calciatore.

I piloti viaggiavano su un jet della Pobeda (Getty Images)

La goliardata sarebbe avvenuta mentre volavano sopra la città di Neftekamsk e almeno in teoria rientrava nei piani di volo chiesto in anticipo alla torre di controllo. In pratica però adesso le autorità russe vogliono andare fino in fondo. I piloti infatti ora sono sotto inchiesta soprattutto perché con le loro mosse potrebbero avere messo a rischio la sicurezza dei passeggeri e degli altri aerei.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Argentina, costruisce una pista d’atterraggio su ordine degli alieni

Russia la strana solidarietà per Dzyuba cosa aveva combinato l’attaccante dello Zenit

Ma cosa ha combinato Artem Dzyuba, di recente avversariol della Lazio in Champions League, per essere escluso dalla Nazionale? Colpa di un video diffuso sui social e hackerato probabilmente dal suo cellulare.

Artem Dzyuba (Getty Images)

Si vede chiaramente il calciatore che, a petto nudo, si tocca le parti intime mentre guarda la televisione, probabilmente mentra bsta guardando un programma cin una sua vecchia fiamma, Maria Orzul.

Il ct russo, Stanislav Cherchesov, com il quale Dzyuba più volte è entrato in contrasto, ha spiegato la decisione per evitare eccessi di tesnione sulle spalle dell’attaccante. Ma già nel recente passato diversi atteggiamenti del bomber, in campo come nello spogliatoi, aveano susciatto ilarità e critiche pesanti nei suoi confronti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui