Lazio, incubo finito per Ciro Immobile: il tampone è finalmente negativo

0

Lazio, incubo finito per Ciro Immobile: il tampone è finalmente negativo. L’attaccante biancoceleste si è sottoposto alla visita di idoneità alla clinica Paideia

Ciro Immobile
Lazio, incubo finito per Ciro Immobile: il tampone è finalmente negativo (Foto: Getty)

L’incubo di Ciro Immobile è finalmente arrivato alla conclusione. La Procura della FIGC continuerà ad indagare sulla vicenda tamponi di Futura Diagnostica, il laboratorio di Avellino a cui la Lazio si è appoggiata per i suoi controlli. Ma nel frattempo Simone Inzaghi potrà riabbracciare il suo attaccante, negativo all’ultimo tampone di controllo. Dopo sei test negli ultimi giorni, il centravanti della Nazionale ha risolto la sua condizione sanitaria. Questa mattina si è recato presso la clinica Paideia per svolgere le visite di idoneità sportiva. Secondo quanto stabilito dal protocollo federale, dopo l’accertamento della negatività al tampone, infatti, bisogna testare i parametri degli atleti per ottenere nuovamente il via libera all’attività agonistica.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, Ronaldo offerto a diverse big: addio vicino

Lazio, incubo finito per Ciro Immobile: visita di idoneità alla Paideia

Immobile
Lazio, incubo finito per Ciro Immobile: il tampone è finalmente negativo (Foto: Getty)

La Lazio è impegnata sabato pomeriggio a Crotone, per la ripresa del campionato di Serie A. Immobile è stato in isolamento per circa dieci giorni, in attesa di capire il perchè di questa alternanza piuttosto strana di positività e negatività ai controlli molecolari. La visita alla clinica Paideia era programmata per mercoledì mattina, ma l’esito ancora positivo del tampone aveva fatto slittare tutto di un giorno. La negatività riscontrata ieri sera ha dato definitivamente il via libera all’attaccante biancoceleste. L’idoneità sportiva e assolutamente una formalità, considerando che il numero 9 non ha mai avuto sintomi negli ultimi 10 giorni e si trova in buono stato di forma. Intercettato dai cronisti presenti alla Paideia ha risposto: “Sto bene e sono pronto, altrimenti non stavo qua!”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, positivo anche Milinkovic-Savic: le condizioni del centrocampista

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui