Elezioni USA, Michelle Obama contro Trump: la risposta

0

Elezioni USA che hanno visto coinvolta anche la famiglia Obama: Michelle risponde a Trump ed alle sue scelte di questa settimana

Elezioni USA, Michelle Obama
Michelle Obama, Melania Trump, Donald Trump e Barak Obama via Getty Images

Un lungo post su Instagram di Michelle Obama, che circa 4 anni fa, si è trovata a cedere il suo posto alla Casa Bianca. L’ex First Lady, infatti, ha commentato indignata per il comportamento che il presidente in uscita degli USA sta avendo in questi giorni. Donald Trump, infatti, sembra non aver ancora incassato la sconfitta. È diventato virale, nelle ultime ore il post (l’ennesimo) pubblicato sui suoi social in cui dice “Ho vinto le elezioni”.

LEGGI ANCHE > > > Somalia, kamikaze si fa esplodere in un ristorante: 5 vittime 

Per fortuna la realtà racconta una storia diversa: è Joe Biden ad aver conquistato la poltrona della Casa Bianca. Un comportamento da bambino capriccioso che si rende ridicolo di fronte ad una platea di elettori ed il mondo intero, ma a lui non importa. A chi importa la reputazione degli USA è la famiglia Obama che, come sempre, non si fa trovare muto di fronte alle ridicolezze del Paese.

Elezioni USA, Michelle Obama contro Donald Trump

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Michelle Obama (@michelleobama)

Un lunghissimo post tramite il suo profilo Instagram Michelle Obama scrive: “Questa settimana ho riflettuto molto su dove mi trovavo quattro anni fa. Hillary Clinton aveva appena subito una brutta sconfitta con un margine di gran lunga inferiore a quello che abbiamo visto quest’anno”. Racconta poi di quando hanno dovuto lasciare la Casa Bianca: “Io e mio marito abbiamo incaricato il nostro staff di fare ciò che George e Laura Bush avevano fatto per noi: abbiamo invitato le persone del team del presidente eletto nei nostri uffici e abbiamo preparato promemoria dettagliati per loro, offrendo ciò che avevamo imparato negli ultimi otto anni”.

Una scelta sofferta dalla stessa Michelle Obama: “Devo essere onesta e dire che niente di tutto questo è stato facile per me. Donald Trump aveva diffuso bugie razziste su mio marito che avevano messo in pericolo la mia famiglia. Non era qualcosa che ero pronta a perdonare. Ma sapevo che, per il bene del nostro Paese, dovevo trovare la forza e la maturità per mettere da parte la mia rabbia. Così ho dato il benvenuto a Melania Trump – scrive l’ex First Lady – alla Casa Bianca e ho parlato con lei della mia esperienza, rispondendo a tutte le sue domande, dal controllo approfondito che deriva dall’essere la First Lady a com’è crescere i bambini alla Casa Bianca”.

E poi il vero attacco a Trump che, come un piagnucolone, non accetta la sconfitta: “Il nostro amore per la patria ci impone di rispettare i risultati di un’elezione anche quando non ci piacciono o vorremmo che fosse andata diversamente: la presidenza non appartiene a nessun individuo ed a nessun partito. Fingere che sia così, giocare con queste teorie del complotto infondate – sia per guadagno personale che politico – significa mettere in pericolo la salute e la sicurezza del nostro paese. Questo non è un gioco. Quindi voglio esortare tutti gli americani, in particolare i leader della nostra nazione, indipendentemente dal partito, a onorare il processo elettorale e fare la vostra parte per incoraggiare una transizione fluida del potere, proprio come hanno fatto i presidenti in carica nel corso della nostra storia”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui