Covid, 232 ispezioni dei Nas nelle Rsa: 59 le violazioni totali

0
15

I Carabinieri del Nas hanno effettuato 232 ispezioni all’interno di strutture sanitarie e socio-assistenziali: 37 le irregolarità

Coronavirus

Su disposizione del Ministero della Salute, i Carabinieri del Nas nell’ultima settimana hanno effettuato 232 ispezioni presso Rsa, case di riposo, comunità alloggio e strutture socio-assistenziali, per accertare il rispetto delle misure di contenimento dell’epidemia da Covid-19 e di prevenzione della stessa. Sono state individuate irregolarità in 37 strutture, per un complessivo dei 59 violazioni: di queste, 9 penali e 43 amministrative. Sono state deferite all’autorità giudiziaria 11 persone e segnalate altre 42.

LEGGI ANCHE—> Covid, le ipotesi in vista del Natale: shopping fino a tardi

Covid, i dettagli delle ispezioni

Rsa Italia

Sono state evidenziate 24 violazioni in materia di misure di prevenzione dedite alla diffusione del Covid-19 per assenza di piani preventivi anti epidemia e, in nove casi, per la loro mancata attuazione. Infrazioni riguardanti anche il possesso e l’uso di adeguati dispositivi di protezione individuali da parte degli operatori ed alla mancata presenza di igienizzanti e disinfettanti.

Sono 35 invece le irregolarità riguardanti l’assistenza e la tutela della salute degli anziani e disabili esposti al rischio di contagio. Violazioni anche per l’assistenza fornita agli ospiti. Alcune strutture, inoltre, erano inadeguate allo svolgimento delle funzioni. Sono stati trovati operatori privi di adeguata qualifica professionale, presenza di un numero superiore di anziani rispetto al limite previsto e carenze igieniche in merito alla preparazione dei pasti.

LEGGI ANCHE—> Covid, Galli: “Lockdown inevitabile se non vi sarà un reale calo dei contagi”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui