Coronavirus, Di Maio: “Dobbiamo concentrarci su soluzioni concrete per gli italiani”

0

Coronavirus, il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha scritto un post su facebook per invitare la politica a non dividersi in questo difficile momento storico. 

Getty Images

Bisogna lasciarsi alle spalle qualunque polemica pretestuosa e attuare un clima di piena collaborazione tra le parti per superare questo difficile momento storico. Questo in sintesi l’opinione del Ministro degli Esteri Luigi di Maio che in un post su facebook ha voluto ricordare tutti i successi ottenuti dal Movimento 5 Stelle da quando si trova al governo lanciando un monito verso il futuro: Le polemiche vanno messe da parte: dobbiamo concentrarci solo sulle soluzioni concrete per gli italiani e su nuove proposte da mettere in campo per far ripartire il Paese. Questa è l’unica strada percorribile”. 

Leggi anche: Coronavirus, Zaia sperimenta in diretta Facebook i nuovi test fai da te

Coronavirus, Arcuri: “Nessuna pressione sugli ospedali”

Facebook

La situazione in Italia non è però così grave come vorrebbero far intendere i giornali. Questo quantomeno, il giudizio del Commissario Straordinario per l’emergenza Domenico Arcuri in un’intervista rilasciata a Finance Community Week. Arcuri ha infatti spiegato che “a marzo, in Italia c’erano 5179 posti in terapia intensiva. Al picco dell’emergenza avevamo 7mila ricoverati, ossia 2mila in più dei posti a disposizione. Oggi abbiamo invece 10mila posti, e arriveremo a 11300 nelle prossime settimane. I ricoverati in terapia intensiva, invece, sono 3400. Non c’è nessuna pressione“. Non manca poi, nel commentare la mancanza di posti in terapia intensiva, una critica su quello che a livello politico non ha funzionato negli ultimi decenni fino a portarci in questa situazione: “Negli ultimi 30 anni abbiamo dato troppo poco peso al nostro conto economico, pensando allo stato patrimoniale. Pensavamo di avere troppi debiti, trascurando il fatto che basta far crescere i ricavi per pagare i debiti ricavati. Abbiamo speso troppi soldi per il contenimento del debito, non dando però abbastanza importanza al sistema produttivo nazionale“.

Leggi anche: Covid, Speranza avvisa: “Picco della seconda ondata tra 7 giorni”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui