Abruzzo da domani zona rossa, anticipata la decisione

0

Abruzzo sarà da domani zona rossa, la regione italiana abbandonerà l’attuale classificazione di zona gialla.

corruzione sanitaria Abruzzo
Guardia di Finanza Abruzzo Getty Images

Il Covid-19 continua a creare importantissimi problemi all’Italia e a tutte le singole regioni e che ne sono colpite. Da quando la malattia che si origina da Wuhan è arrivata anche nel nostro paese la situazione si è compromessa in modo quasi irrimediabile. Giorno dopo giorno, settimana dopo settimana, mese dopo mese, gli italiani hanno cambiato completamente le proprie abitudini cercando di rispettare le direttive imposte dall’Organizzazione Mondiale della Sanità per combattere la malattia. Nell’ultimo decreto del presidente Conte dello scorso 4 novembre l’intero paese è stato diviso in tre diversi colori: zona gialla a basso rischio, sono arancione a medio rischio, zona rossa ad alto rischio. Col passare dei giorni però la situazione sta peggiorando e sono sempre di più le decisioni prese beh politici per limitare le libertà personali dei cittadini onde contrastare la diffusione sempre più massiccia il virus.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Covid, Speranza avvisa: “Picco della seconda ondata tra 7 giorni”

Abruzzo da domani zona rossa, anticipata la decisione

Secondo quanto riporta Termolionline, ora un’altra regione si unisce alla zona rossa. Parliamo dell’Abruzzo in cui bollettini della protezione civile descrivono una situazione piuttosto complessa. Trasformare l’Abruzzo in una zona rossa era una decisione che pareva sarebbe entrata in vigore soltanto mercoledì 18 novembre. Tuttavia probabilmente in seguito agli ultimi rilevamenti si è deciso di anticipare questa decisione e di far entrare l’Abruzzo nella zona russa da domani, martedì 17 novembre 2020. Ciò significa che anche in questa regione verranno tutte le regole e le normative tipiche delle zone rosse con limitazioni importanti agli spostamenti alle interazioni e alle libertà individuali. Tornano quindi anche le autocertificazioni per giustificare gli eventuali movimenti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, Arcuri: “Non c’è pressione sulle terapie intensive”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui