Vaccino anti-Covid, Arcuri: “I primi in Italia a fine gennaio”

0

Il commissario straordinario per l’emergenza da coronavirus, Domenico Arcuri, ha annunciato la data d’arrivo del vaccino

vaccino covid arcuri

Il commissario per l’emergenza, Domenico Arcuri, ha annunciato la data d’arrivo del vaccino anti-Covid. “Confidiamo di poter vaccinare i primi italiani alla fine di gennaio. Un milione e 700mila nostri cittadini”. Poi chiarisce che “il vaccino sarà disponibile non da domani e né da subito per tutti. Servono misure non uniformi come quelle che sono state introdotte. Ci sono regioni dove si avvertono i primi segni di raffreddamento dell’epidemia – spiega all’Ansa – e altre dove la situazione resta critica e bisogna intervenire ancora per consentire il raffreddamento della crescita dei focolai”.

LEGGI ANCHE—> Coronavirus, Boccia: “Natale? Solo in compagnia dei familiari stretti”

Vaccino anti-Covid, Arcuri: “Attendiamo il piano del ministero per decidere il target”

Vaccino Covid

In merito al target delle prime persone da vaccinare, Arcuri rivela: “Speriamo di avere il target a breve, attendiamo il piano del ministero”.

Il commissario straordinario ha fatto anche un punto sull’andamento della curva dei contagi. Un mese fa segnarono più 100% rispetto alla settimana precedente. “Oggi segnano un +10% rispetto a 7 giorni fa. Continuiamo a crescere ma 10 volte di meno rispetto a un mese fa. Inoltre, degli attuali contagiati (602mila), il 94,8% non presenta sintomi. I ricoverati sono il 4,7%. In terapia intensiva c’è lo 0.5% del totale. Al picco dell’emergenza i numeri erano diversi: a casa si curava poco del 50% dei positivi, il 45% circa era in ospedale ed il 7% circa in terapia intensiva”. E’ in decrescita anche il rapporto tra positivi e tamponi.

LEGGI ANCHE—> Covid, zona rossa e arancioni: altre regioni verso la stretta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui