Coronavirus, D’Amato lancia l’allarme: “Prepariamoci a terza ondata”

0
23

Coronavirus, l’assessore alla Sanità del Lazio Alessio D’Amato ha parlato di una possibile terza ondata in arrivo nei mesi di gennaio-febbraio

coronavirus D'Amato
Coronavirus, l’assessore Alessio D’Amato ha parlato di una possibile terza ondata (photo Getty)

Continua a preoccupare l’emergenza Coronavirus in Italia. I dati sono purtroppo in crescita costante, tanto che presto potrebbero esserci novità per quanto riguarda nuove misure restrittive. Nello specifico, pare abbastanza sicuro che alcune regioni passeranno dalla zona gialla a quella arancione (o addirittura rossa).

Intervenuto in conferenza stampa per la visita alla centrale del numero verde gestito dall’Ares 118, l’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato ha affrontato il tema, parlando di una possibile terza ondata. “Dobbiamo farci trovare pronti, soprattutto con l’arrivo del picco di influenza tra gennaio e febbraiole sue parole: “Il contrasto al Covid lo stiamo rafforzando, e con questa nuova centrale operativa risponderemo ai 52mila cittadini del Lazio in isolamento“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid-19, la conferma dell’Ats di Milano: “Il lockdown abbatte indice Rt”

Coronavirus, alle 16 riunione Boccia con Regioni e Comuni

Covid
Prevista riunione alle 16 tra il governo, le Regioni e i Comuni (photo Gettyimages)

Il governo nazionale sta continuando a lavorare per tentare in ogni modo di rallentare la curva epidemiologica e far rientrare – per quanto possibile prima del vaccino – l’emergenza Coronavirus. Prima di parlare di nuove restrizioni a livello nazionale, si sta cercando di rafforzare le reti sanitarie. A tal proposito, alle ore 16 di oggi si terrà una riunione tra il governo, le Regioni e i Comuni. A convocare la videoconferenza il ministro delle Autonomie Francesco Boccia.

Saranno presenti all’incontro rappresentanti delle Regioni, dei Comuni (Anci) e delle Province (Upi), insieme al commissario Domenico Arcuri e al capo della Protezione civile Angelo Borrelli. Stando a quanto riferisce SkyTG24, il tema centrale della videoconferenza sarà il rafforzamento delle reti sanitarie e dei Covid Hotel attualmente disponibili.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Coronavirus, Ricciardi: “Pericolo lockdown nazionale non è scongiurato”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui