Meteo, anticiclone pronto a dire addio: arriva qualche pioggia

0
25

Segnali di cambiamento per il meteo, con l’anticiclone che inizia a cedere. Sull’Italia arriveranno le prime piogge in questo mercoledì.

Meteo anticiclone
Il flusso di aria calda inizia ad abbandonare la penisola (via Pixabay)

Questo mercoledì è pronto ad offrirci un sacco di novità dal punto di vista meteo, con l’anticiclone che mostrerà i primi segnali di cedimento. Così il flusso d’aria calda inizierà ad abbandonare la penisola, e c’è una possibilità di rivedere le piogge già da questa giornata. Infatti con l’addio dell’anticiclone, una nuova perturbazione arriverà sulla penisola a partire da giovedì 12 novembre. Enteranno nella penisola correnti moderatamente instabili, destinate a portare nuove precipitazioni.

Così non avremo solamente i soliti banchi di nebbia sulla Val Padana a disturbare il meteo, ma anche diverse precipitazioni pronte a colpire inizialmente la Liguria. Successivamente, nel corso della giornata, le piogge si sposteranno ed arriveranno a toccare anche Toscana, Marche, Umbria e Lazio. Contemporaneamente diminuiranno anche le temperature in pianura, ed avverrà il cosìdetto fenomeno delle inversioni termiche. Infatti avremo temperature più fredde e cieli grigi in pianura, e tempo maggiormente stabile sui rilievi montuosi. Andiamo quindi a vedere cosa accadrà sulla nostra penisola in questo mercoledì.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Vaccino anti Covid Pfizer, quando dovrebbe arrivare in Italia

Meteo, si indebolisce l’anticiclone: in arrivo piogge e basse temperature

Meteo anticiclone
Prime piogge sulla penisola a partire da questo mercoledì (WebSource)

Questo mercoledì determinerà una svolta dal punto di vista meteorologico. Infatti la circolazione depressionaria tornerà a condizionare il meteo della penisola, cacciando via l’anticiclone. Sull’Italia, infatti, arriverà una perturbazione che passerà dapprima il Regno Unito, poi Spagna e Germania ed infine il nostro paese. Così le piogge torneranno a bagnare il nostro paese e le temperature torneranno a diminuire. Andiamo quindi a vedere la situazione meteorologica sui tre settori dell’Italia.

Sulle regioni del Nord Italia avremo già dal mattino grossi banchi di nebbia e nubi basse che occuperanno la Val Padana e la Liguria, diminuendo sensibilmente la visibilità. Questo clima cupo si estenderà lungo tutto il fiume Po, garantendo così una giornata uggiosa. Situazione migliore invece sulle Alpi, dove l’anticiclone resisterà ancora per un pò, offrendo una giornata soleggiata su tutta la catena montuosa. Le temperature rimarranno stazionarie, con massime che andranno dai 15 ai 18 gradi.

Mentre invece sulle regioni del Centro Italia avremo un graduale aumento di nubi a partire da Ovest. Infatti sin dal mattino avremo un clima nuvoloso dapprima su Toscana e Lazio, ma nel corso della giornata il comparto nuvoloso si potrà spostare sulle regioni adriatiche. Inoltre alle prime ore del mattino, anche qui avremo nubi basse e grossi banchi di nebbia. Le temperature rimarranno stazionarie, con massime che andranno dai 18 ai 22 gradi.

Infine sulle regioni del Sud Italia avremo ancora ampi spazi soleggiati. Ma durante il corso della giornata aumenteranno le nubi su tutte le regioni tirreniche, con il comparto nuvoloso che arriverà a coprire anche l’intero Salento nel corso della giornata. Anche qui le temperature non cambieranno e si attesteranno stazionarie, con massime che varieranno dai 18 ai 22 gradi.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Covid, possibile nuovo lockdown in Italia: quando si deciderà

L.P.

Per altre notizie di Meteo, CLICCA QUI !

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui