Vaccino anti Covid Pfizer, quando dovrebbe arrivare in Italia

0

Vaccino anti Covid Pfizer, quando arriverà in Italia? Secondo La Repubblica, se tutto andrà come previsto, c’è già una possibile data

vaccino pfizer
Vaccino Pfizer, ecco quanto potrebbe arrivare in Italia (Getty Images)

I numeri relativi al Covid continuano ad essere in costante aumento, tanto che i vari governi nazionali stanno applicando misure via via più restrittive per tentare di arginare la curva epidemiologica. In Italia, è attivo da qualche giorno un nuovo Dpcm che ha diviso l’intero territorio in tre zone diverse: gialla, arancione e rossa.

L’unica soluzione realmente efficace, però, pare essere quella del vaccino. Decine di laboratori e ricercatori in tutto il mondo stanno procedendo a passo spedito con le ricerche, e pare che la produzione del farmaco sia vicina. Nello specifico, ieri Pfizer ha annunciato che il suo candidato è efficace al 90%. Ma quando arriverà in Italia? Se tutto dovesse andare come da programma, ecco le previsioni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, Zaia: “Lockdown totale dal 15 novembre? Non lo escludo”

Vaccino Pfizer, le previsioni per il suo arrivo in Italia

Vaccino Covid
Se tutto andrà da programma, una data plausibile potrebbe essere il 20 gennaio (Foto: Getty)

Ieri Pfizer ha annunciato che il vaccino anti Covid è sempre più vicino, con il suo candidato che pare essere efficace al 90%. È arrivato poco dopo il commento da parte della presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, che ha annunciato un accordo sempre più vicino per avere fino a 300 milioni di dosi in Europa. Ovviamente anche l’Italia rientrerà all’interno di questo patto, con un numero di dosi destinato ad essere di circa 1,7 milioni.

Secondo quanto riferisce La Repubblica, a fine ottobre ci sarebbe stato un incontro riservato tra alcuni rappresentanti della Pfizer, per decidere quando partirà la distribuzione del vaccino anti Covid in Italia: seconda metà di gennaio 2021. Considerando che la cura richiede due somministrazioni, dovrebbero arrivare 3,4 milioni di dosi solo nel territorio italiano.

Entro la fine dell’anno, inoltre, Pfizer ha pianificato di produrre una quantità di dosi del suo vaccino per immunizzare dai 15 ai 20 milioni di persone. Sempre stando a quanto riportato da La Repubblica, il 20 gennaio è una data plausibile per iniziare con le vaccinazioni in Italia.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Coronavirus, Zampa: “Natale solo con parenti stretti, pronte delle regole”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui