Coronavirus, Francia: aumentano i morti nelle case di riposo

0

In Francia, i morti da coronavirus nelle case di riposo sono cresciuti in modo esponenziale. Diminuiscono però i positivi. 

Getty Images

In Francia, si è registrato un incremento repentino delle morti da coronavirus nelle case di riposo della nazione. Negli ultimi quattro giorni sono stati 754 i decessi registrati in queste strutture. Da quando è iniziata la seconda ondata, in totale sono circa 1.200 vittime. Il dato positivo della giornata è che diminuiscono i casi di positività nelle ultime ventiquattrore. Sono stati infatti circa la metà registrata la scorsa settimana, attestandosi sui 22.180. Al momento, le persone ricoverate in rianimazione dopo aver contratto il virus sono 4.750

Leggi anche: Covid, la Fda dà l’ok a terapia con anticorpi Eli Lilly

Germania, proteste a Lipsia contro nuove misure restrittive

Getty Images

Alcuni giorni fa in Germania, migliaia di persone sono scese in piazza nella città di Lipsia per protestare contro il governo e le nuove restrizione imposte alla popolazione. La nazione tedesca si trova infatti al momento in un ”lockdown light” in cui sono state chiuse alcune attività commerciali e vige il divieto di spostarsi in determinate fasce orarie. La protesta è stata organizzata dal gruppo politico “Querdenker” e ha coinvolto altre cinquanta città in tutta la nazione. Queste manifestazioni hanno finito con l’indignare una parte dell’opinione pubblica perché nei giorni successivi i media hanno raccontato che molti partecipanti non indossavano la mascherina e non si preoccupavano nemmeno di rispettare il distanziamento sociale. Non si sono registrati scontri anche se all’interno delle proteste è stata riportata la presenza di diversi esponenti politici riconducibili a frange estremiste. 

Leggi anche: Coronavirus, Portogallo: coprifuoco notturno a partire da lunedì

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui