Coronavirus, Zaia: “Veneto rischia di finire in zona arancione”

0

Coronavirus, Zaia ha annunciato che il Veneto potrebbe presto finire in zona arancione. Le sue parole in conferenza stampa

coronavirus zaia
Coronavirus, Zaia ha annunciato che il Veneto potrebbe finire in zona arancione (Foto: Getty)

I numeri relativi al Coronavirus continuano ad essere incredibilmente allarmanti. Da qualche giorno, in Italia è attivo un Dpcm che ha diviso l’intero territorio in tre zone diverse, a seconda del livello di criticità. Le regioni in zona rossa stanno vivendo, di fatto, un lockdown bis. 

Intervenuto in conferenza stampa per fare il punto sulla diffusione del contagio, il governatore del Veneto Luca Zaia ha avvisato i cittadini che presto la sua regione potrebbe finire in zona arancione. “Le foto dei vari assembramenti visti nelle piazze delle città sono imbarazzanti” le sue parole riportate da Adnkronos: “Tutto questo ci porterà in fascia arancione. Oggi o domani farò una videoconferenza con i sindaci. Dobbiamo limitare al massimo i danni per il prossimo weekend“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, Conte sulla gestione pandemia: “Governo mai andato in vacanza”

Coronavirus, Zaia: “Probabile fascia arancione”

grecia italia
Continuano a preoccupare i numeri degli ultimi giorni (Getty Images)

Anche in Veneto, l’emergenza Coronavirus si fa sempre più preoccupante. Almeno inizialmente, il governo ha inserito la regione in zona gialla – quella meno a rischio e con restrizioni più blande – ma presto qualcosa potrebbe cambiare. Ad annunciarlo è stato il governatore del Veneto Luca Zaia, che ha parlato in conferenza stampa per fare il punto sulla situazione. “Non escludo ulteriori provvedimenti, ma a che fine? Se vedi una piazza piena zeppa di persone, capisci che è la comunicazione a non essere stata incisivale sue parole: “Oppure, è stata più efficace l’altra campana, quella che dice che il virus non esiste“.

Il governatore del Veneto è poi tornato sul rischio della fascia arancione. “Ovviamente si tratta di una possibilità molto concreta. Il sistema sanitario per ora tiene, bisogna lavorare sul distanziamento sociale. Se saremo tutti bravi, tra un paio di settimane i risultati saranno ottimiha concluso: “Certo che se continuiamo come l’ultimo weekend, prepariamoci a chiusure totali“.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Covid, Lamorgese su altri lockdown: “Attendiamo risultati del Cts”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui