Covid, il Dpcm vieta i Mercatini di Natale: stop in tutta Italia

0
35

Covid, il Dpcm vieta i Mercatini di Natale: stop in tutta Italia. Il Governo blocca le manifestazioni locali con prevalente carattere commerciale, anche quelle di natura fieristica

Mercatini Natale
Le manifestazioni locali con prevalente carattere commerciale e anche quelle di natura fieristica (Foto: Getty)

Il nuovo Dpcm entrato in vigore venerdì 6 novembre stabilisce l’entrata in vigore di numerose limitazioni, commisurate alle varie fasce di appartenenza. Alcune però accomunano sia quella Rossa che l’Arancione e la Gialla. Ad esempio tutte le manifestazioni locali con prevalente carattere commerciale e anche quelle di natura fieristica, saranno vietate in tutta Italia. Saltano quindi i classici Mercatini di Natale, tanto comuni nelle settimane che precedono la festività della Nascita. Quest’ultimi sono infatti accomunati alle fiere e ai mercati, rimanendo pertanto vietati. Sul decreto firmato lo scorso 3 novembre, viene indicato come il blocco riguarderà tutte le Regioni, anche quelle con minor rischio di contagio attuale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, Di Maio: “Restiamo uniti per uscire da questa crisi”

Covid, il Dpcm vieta i Mercatini di Natale: le Faq più frequenti

Mercatini di Natale
Covid, il Dpcm vieta i Mercatini di Natale: stop in tutta Italia (Foto: Getty)

Sulle domande più frequenti riportate dai cittadini riguardo l’ultimo Dpcm il Governo cerca di fare chiarezza su diversi punti. Ad esempio è fortemente sconsigliato lasciare i propri figli a casa dei nonni durante l’orario di lavoro dei genitori. Se proprio non è possibile fare altrimenti viene richiesto di andare a riprenderli facendo il tragitto strettamente necessario per tornare a casa.

Ove possibile, è assolutamente da preferire che i figli rimangano a casa con uno dei due genitori che usufruiscono di modalità di lavoro agile o di congedi.

Come avvenuto lo scorso inverno anche in macchina vanno prese le medesime precauzioni se si viaggia non con un convivente. Ovvero nessuno sul lato del guidatore, ma solo dietro, e utilizzo obbligatorio della mascherina. L’obbligo del dispositivo di sicurezza individuale può essere derogato solo in caso di presenza di separatore fisico (plexiglas) fra la fila anteriore e quella posteriore dell’auto.

Per quanto riguarda le seconde case, il Governo precisa che saranno raggiungibili solo se entrambe le abitazioni si trovano nella fascia Gialla. Se invece sono localizzate in area Arancione o Rossa dovrà per forza esserci una motivazione stringente (sanitaria, lavorativa) da giustificare con l’autocertificazione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, Conte: “Se le Regioni rifiutano Dpcm, sarà lockdown nazionale”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui