Coronavirus, il Cardarelli al collasso. Un operatore sanitario: “Speranza, mandi gli ispettori”

0
46

Pazienti Covid positivi ricoverati nei corridoi del Pronto Soccorso del Cardarelli di Napoli, assieme ai pazienti non positivi, separati solo da alcuni paravento. Questa è la situazione del più grande nosocomio del sud Italia. L’appello disperato dell’operatore sanitario: “Ministro Speranza, mandi gli ispettori”.

Le drammatiche immagini arrivano dall’interno del Pronto Soccorso del Cardarelli di Napoli. Qui, nei corridoi, sono ricoverati pazienti affetti da Covid19 assieme a pazienti non-Covid. A separarli soltanto un paravento -nonostante le smentite dei giorni scorsi dei vertici del nosocomio.

Gli operatori sanitari raccontano di mancanza di bombole di ossigeno, che devono essere recuperate nei vari reparti per sopperire alle carenze del Pronto Soccorso. “Non sono garantite le terapie adeguate” racconta una fonte anonima.

Un operatore sanitario rivolge attraverso Inews24 un disperato appello al ministro della Salute, Roberto Speranza: “Signor ministro, mandi gli ispettori al Cardarelli. Siamo tutti a rischio, pazienti Covid e non-Covid si trovano nello stesso ambiente separati solo da un paravento. In queste condizioni, c’è un elevato rischio di contagiarci tutti” recita il messaggio.

pronto soccorso cardarelli covid

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui