Napoli, scovato scuolabus per il trasporto di cocaina

I carabinieri di Caivano hanno rintracciato uno scuolabus che trasportava cocaina: fermato un 39enne pregiudicato

scuolabus cocaina
Pixabay

Era da giorni che il Comando Provinciale di Napoli aveva notato un sospetto scuolabus nei pressi dell’isolato 53 del Parco Verde di Caivano. Hanno dunque disposto il Comando dei Carabinieri locale per una perquisizione. Ciò che ha fregato l’autista è stata la targhetta di Curti posta sulla targa posteriore. In effetti Curti è un comune di 7.039 abitanti in provincia di Caserta: viste le norme vigenti, non aveva alcun motivo per disobbedire agli spostamenti interprovinciali.

LEGGI ANCHE > > > Catania, lavoratori dello spettacolo in piazza contro il governo

I militari hanno dunque fermato e perquisito il mezzo di trasporto che non poteva valicare il confine. Nonostante fosse una normale procedura, ciò che hanno scoperto all’interno del trasporto per bambini è stata una spiacevole sorpresa.

Napoli, scuolabus per il trasporto di cocaina: i provvedimenti

Roma sindaco Artena
L’operazione delle forze dell’ordine (Foto: Pixabay)

Durante la perquisizione le forze dell’ordine hanno trovato, all’interno del posacenere, 0,76 grammi di cocaina probabilmente appena acquistata. L’autista, un uomo di 39 anni di San Prisco (CE) già noto ai Carabinieri. Nessun bambino a bordo del mezzo, ma l’uomo è stato denunciato in primis per aver violato la norma anti-contagio che vieta gli spostamenti tra province; inoltre gli è stato riconosciuto il reato di peculato d’uso per aver usufruito di un mezzo della pubblica amministrazione per scopi privati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Bergamo, aggredito autista pullman: aveva invitato un ragazzo a indossare la mascherina

Il trasporto di cocaina non è passato inosservato: è stato segnalato tutto alla Prefettura che prenderà i dovuti provvedimenti. Non è chiaro se la dose fosse per scopo personale o per la rivendita, ma attualmente è tutto affidato alle indagini da parte delle autorità competenti. Fondamentale per il caso sarà l’esame tossicologico: potrebbe aver assunto sostanze stupefacenti anche alla guida con a bordo decine di bambini.