Caso Di Sabatino, inizia il processo contro Totaro

0
35

Al processo hanno già testimoniato i periti della Polizia Postale. La famiglia di Sabatino confida che il caso possa venire riaperto. 

Twitter

L’ipotesi è che sia stata indotta o plagiata da una persona a cui si era legata affettivamente. Una confidenza tale che avrebbe spinto Giulia Di Sabatino a inviare all’uomo materiale hard in un momento in cui era ancora minorenne. La sua morte è stata archiviata come un suicidio, ma i legali della ragazza hanno già fatto sapere alcuni giorni fa che confidano nel fatto che il processo a carico di Francesco Totaro, faccia emergere dei dettagli che possano riaprire il caso. Per i genitori, Giulia Di Sabatino non si è suicidata e nel processo contro Totaro hanno deciso di costituirsi parte civile. L’indagine che coinvolge Totaro, è stata condotta dalla Polizia Postale con il coordinamento della Procura Distrettuale Antimafia. Le accuse nei suoi confronti sono molto pesanti. 

Leggi anche: Alghero, drogata e violentata in una pizzeria: rinviato a giudizio l’aggressore

Le accuse nei confronti di Totaro

Twitter

Avrebbe persuaso la ragazza, forse anche con la promessa di soldi, a posare per foto e video di carattere pornografico. Sulla vicenda, sono già stati ascoltati i periti della Polizia Postale che hanno riferito che all’interno dei dispositivi sequestrati a casa di Totaro, sono stati ritrovati oltre 134 mila file in cui appariva Giulia Di Sabatino. Circa duemila di questi file erano video in cui la ragazza aveva dei rapporti sessuali. Nella casa di Totaro è stata inoltre ritrovata una telecamera spia nascosta. Antonio di Gaspare, legale della famiglia Di Sabatino, ha dichiarato che “nella richiesta di rinvio a giudizio per Totaro, il procuratore della distrettuale aveva messo in correlazione le condotte dell’imputato con la morte di Giulia, tant’è che allo stesso avevo più volte chiesto che quel fascicolo fosse acquisito a quello ormai archiviato”.

Leggi anche: Milano, uccide lo zio della moglie malato terminale

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui