Covid-19, Sala esclude lockdown a Milano: “Non è necessario” 

0
41

Covid-19, il sindaco Giuseppe Sala esclude una nuova chiusura totale a Milano. Il primo cittadino respinge con forza quanto invece indicato da Walter Ricciardi, consigliere del ministro Roberto Speranza. 

Sala coronavirus
Coronavirus, il sindaco di Milano Giuseppe Sala ha commentato l’attuale emergenza (inuovivespri.it)

No a un nuovo lockdown a Milano. Non ne vuole assolutamente sapere Giuseppe Sala, sindaco del capoluogo lombardo, intervenuto quest’oggi in collegamento durante la trasmissione Dataroom condotta da Milena Gabanelli. Il primo cittadino si è opposto del tutto rispetto a quanto dichiarato da Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute, che ha chiesto a gran voce una chiusura per Napoli e la città milanese.

Nord-Italia
 (via Getty Images)

Covid-19, Sala esclude lockdown a Milano

Le due metropoli, infatti, risultano essere le più infette d’Italia in questa nuova seconda ondata post vacanze. “Non mi risulta che sia necessario un nuovo lockdown in zona. Con tutto il rispetto per Ricciardi, ma non mi hanno avvisato di questa situazione. Anzi: ho appena ricevuto l’sms di un virologo di cui mi fido molto che ci mi ha fatto il punto della situazione. Il dicente in questione mi ha spiegato che, anche nella peggiore delle ipotesi, avremmo comunque altri 10-15 giorni per decidere”.

Potrebbe interessarti anche —> Decreto Ristori, Conte: “Oggi daremo l’ok, indennizzi in tempi record”

Insomma, la situazione – secondo Sala – non sarebbe così drammatica come illustrato da Ricciardi. E’ tuttavia autentico il dato in salita per quanto riguarda ricoveri e intubati, tuttavia “non credo sia irrisolvibile e tale da portarci a un nuovo lockdown”, evidenzia la guida cittadina. Intanto anche quest’oggi c’è stata una nuova ondata epidemiologica sulla regione: sono stati infatti 5035 i nuovi infetti, per un totale spaventoso di 162.968 situazioni totale in atto.

Sono state queste le dichiarazioni pronunciate dall’esperto sanitario che hanno indispettito il sindaco milanese: “A Milano e a Napoli ormai ci si può contrarre il Covid-19 appena entrando in un bar, in un ristorante o prendendo l’autobus. Il virus sta circolando tantissimo nelle due città, quindi un contratto stretto con un positivo è fatale. Motivo per cui, a differenza di altre aree del Paese, in questi due luoghi un lockdown sarebbe necessario per il bene di tutti”. 

Leggi anche —-> Covid-19, bollettino 27 ottobre: 21.994 contagi e 221 morti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui