Catalfo: “Cig per altre 6 settimane, stop ai licenziamenti fino a gennaio”

0

Nunzia Catalfo, ministra del lavoro e delle politiche sociali, ha annunciato altre 6 settimane di cassa integrazione ed uno stop ai licenziamenti fino al 31 gennaio

cassa integrazione

“Garantiamo ulteriori 6 settimane di cassa integrazione Covid-19, questo è quanto affermato dalla ministra del lavoro Nunzia Catalfo. Saranno utilizzabili dal 16 novembre al 31 gennaio del 2021, ma in alternativa si potrà usufruire di ulteriori 4 settimane di esonero contributivo. “Allo stesso tempo – annuncia – blocchiamo i licenziamenti fino al 31 gennaio”. Le parole della ministra arrivano dopo l’ok del Consiglio dei Ministri in merito al ‘decreto Ristori’, in cui sono comprese due nuove mensilità di Reddito d’emergenza.

LEGGI ANCHE—> Pagamenti, gli italiani non usano più gli euro: troppa paura

Catalfo: “Vi spiego a chi saranno dati i 1000 euro di indennità”

Euro, i pagamenti degli italiani in tempo di virus (Pixabay)

Per quelle aziende che sono colpite dal Dpcm è prevista la sospensione al mese di novembre di versamenti contributivi riguardanti i lavoratori. Inoltre, spiega la Catalfo, “abbiamo previsto un’indennità da 1.000 euro per i lavoratori stagionali del turismo (inclusi quelli con contratto di somministrazione o a tempo determinato) nonché gli stagionali degli altri settori, i lavoratori di spettacolo, intermittenti, venditori porta a porta e prestatori d’opera. Si tratta delle categorie a cui la pandemia finora ha chiesto i sacrifici maggiori e che senza il nostro intervento sarebbero rimasti privi di ogni sostegno”.

Il Consiglio dei Ministri ha appena approvato il Decreto Ristori che introduce un ampio pacchetto di misure per…

Pubblicato da Nunzia Catalfo su Martedì 27 ottobre 2020

LEGGI ANCHE—> Manovra, licenziamenti e Cig: nessun accordo tra Governo e sindacati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui