50 Lire, alcune vecchie monete valgono un patrimonio: ecco quali

0
46

Lo sapevate che alcune monete delle vecchie lire valgono un vero e proprio patrimonio? Andiamo a vedere il valore di quelle da 50 

50 Lire
50 Lire, alcune monete valgono un patrimonio (WebSource)

Per i più nostalgici, le vecchie lire sono un tesoro da custodire. Il vecchio conio è stato sostituito dall’Euro ormai vent’anni fa, ma rimane nel cuore di milioni di persone che non hanno alcuna intenzione di privarsene. Affascinanti e ricche di storia, alcune monete hanno però raggiunto un valore che è un vero e proprio patrimonio.

Un esempio? Delle specifiche monete da 50 lire possono valere fino a 15mila euro, e non è uno scherzo. Si tratta infatti di una delle più coniate nell’arco della storia, a partire dall’800. Con l’avvento della Repubblica e fino ai primi anni 2000, sono nate 50 lire che vanno sotto il nome di vulcano e Italia Turrita, ma non solo. Esiste infatti anche la moneta Impero, coniata nel ’36 da Vittorio Emanuele III.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Oggi è uno dei cantanti più famosi e seguiti in Italia: lo riconoscete?

50 Lire, alcune monete valgono fino a 15mila euro: ecco quali

50 lire
Le caratteristiche della moneta fortunata (Getty Images)

Alcune monete specifiche da 50 Lire valgono un vero e proprio patrimonio. Nello specifico, stiamo parlando della Impero, coniata nel 1936 e dal peso specifico di 4,4 grammi, diametro di 20,5 mm e in oro 900/1000. Al diritto, viene raffigurata l’effige di Vittorio Emanuele III, mentre al rovescio c’è lo stendardo con l’aquila imperiale. Al centro, invece, è posizionato lo stemma reale sabaudo e sotto c’è il fascio. Infine, intorno è raffigurata la legenda “Italia” e a sinistra il millesimo 1936.

Questa specifica coniazione venne realizzata tra il 1937 e il 1938, e oggi vale una fortuna. Se ne avete una in casa da collezione, siete fortunati! Quelle monete valgono fino a 15mila euro, essendo molto rare e ormai quasi introvabili.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Le 5 cose che nessuno sa di Carlo Conti: voi ve lo aspettavate?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui