Vaccino Covid, Fauci: “Prime dosi già a dicembre, c’è nodo distribuzione”

0
37

Vaccino Covid, secondo l’immunologo Anthony Fauci le prime dosi potrebbero arrivare già a dicembre. C’è però il nodo legato alla distribuzione

covid vaccino
Nel corso di un’intervista, il medico Anthony Fauci ha parlato del vaccino anti Covid (Getty Images)

L’emergenza Covid continua ad essere sempre più preoccupante, in Europa come nel resto del mondo. Gli Usa stanno vivendo da mesi una situazione al limite del sostenibile, con migliaia di nuovi casi registrati ogni giorno e decessi in aumento. L’unica soluzione valida, al momento, sembra essere quella del vaccino.

Proprio a tal proposito, si è espresso l’affermato immunologo e membro della task force della Casa Bianca Anthony Fauci. “Già entro la fine di novembre o per i primi di dicembre sapremo se un vaccino è già sicuro ed efficace” le parole rilasciate a Bbc News:C’è però un altro grande problema, ed è quello legato alla distribuzione del medicinale. Bisogna capire come agire per farlo avere a chi ne ha più bisogno, e in fretta“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid Germania, 11.176 nuovi casi: 29 morti in un giorno

Vaccino Covid, Fauci: “Per vaccinare tutti, bisognerà aspettare il 2021”

vaccino covid
Il problema sarà la distribuzione del medicinale (Getty Images)

È un tema sempre più caldo quello relativo al vaccino anti Covid. La situazione sta sfuggendo di mano a diversi governi, in Europa come nel resto del mondo. Con nuovi lockdown generalizzati all’orizzonte, l’unica speranza è quella di trovare un medicinale che possa debellare il virus in maniera definitiva.Se per la sua produzione ci siamo quasi, il problema sarà la distribuzione. Con le dosi di dicembre, non sarà ovviamente possibile vaccinare tutti” ha spiegato Anthony Fauci a Bbc News: “Bisognerà aspettare molti mesi del 2021. La priorità va a chi lavora alla sanità, per poi passare alle categorie più a rischio“.

Sempre stando a quanto ha riferito il noto immunologo durante l’intervista, questo processo potrebbe iniziare già entro la fine di quest’anno. “Le prime cure avverranno da fine dicembre al prossimo marzo, ma il problema arriva quando si parla della vaccinazione di una sostanziale parte di popolazione” le parole riportate dall’Ansa: “Sotto questo punto di vista, bisognerà aspettare il secondo o il terzo quarto dell’anno“.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Covid-19 Spagna, nuovo stato d’allarme: verso il coprifuoco

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui