Voli cancellati causa Covid, ora possibile anche il rimborso

Voli cancellati causa Covid-19, dietrofront delle compagnie dopo l’intervento dell’Antitrust: oltre ai voucher, ora subentrano anche i rimborsi effettivi in termini economici. 

Coronavirus
Aereo Easy jet

Per i voli cancellati causa Covid-19, adesso, si potrà scegliere tra rimborsi diretti o voucher. Lo comunica l’Antitrust dopo aver deciso di non adottare alcuna misura cautelare contro Ryanair, EasyJet, Vueling e Blue Panorama dopo i recenti quattro sub-procedimenti nei confronti delle rispettive aziende aeree.

Aereo (da Pixabay)

Covid-19, pronti i rimborsi per voli cancellati

Il provvedimento è scattato dopo che queste compagnie offrivano unicamente un futuro cambio biglietto per sopperire alla problematica, senza garantire anche un ritorno della cifra investita e non più usufruita. Nel frattempo, riferisce l’autorità, continuano i procedimenti utili per verificare eventuali pratiche commerciali scorrette.

Potrebbe interessarti anche —-> Vaccino Covid, l’immunologo Le Foche: “In cinque mesi la svolta” 

Nel frattempo c’è stato il dietrofront delle quattro società. In particolare – evidenzia Adnkronos – queste hanno limitato l’utilizzo della causale per la pandemia Covid ai soli casi in cui non è stato effettivamente possibile viaggiare per le varie direttive nazionali e internazionali. Queste realtà, inoltre, hanno inserito la possibilità di richiedere il rimborso economici in tempi certi e attraverso procedure automatizzate.

Per quanto riguarda invece la possibilità di usufruire di voucher alternativo, questa ora è affidata esclusivamente al consumatore. Vueling, EasyJet, Blue Panorama e Ryanair hanno inoltre potenziato l’assistenza ai consumatori predisponendo contatti gratuiti per le varie procedure e con un significativo rinforzo degli addetti ai call center di riferimento.

Leggi anche —-> Covid-19, direttore Aifa: “Mi sono contagiato per un’imprudenza”