Whirlpool, decisione confermata: “A Napoli stop dal prossimo 31 ottobre”

È arrivata la conferma anche da parte di Whirlpool Corporations: stop alle produzioni a Napoli dal prossimo 31 ottobre

whirlpool napoli
Whirlpool, confermata la chiusura a Napoli (Getty Images)

È polemica alla Whirlpool di Napoli. L’azienda americana ha confermato, in maniera definitiva, lo stop alle produzioni a partire dal 31 ottobre. L’annuncio lo ha dato Luigi La Morgia al tavolo convocato al Mise, confermando la volontà del colosso di abbandonare il sito in via Argine, dove circa 350 lavoratori sono impiegati.

Dopo aver valutato per 18 mesi la situazione, il mercato di Napoli non è cambiato. Questo nonostante gli sforzi siano stati molto importanti” le parole di La Morgia: “Confermo quanto deciso più di un anno fa, il 31 ottobre le produzioni a Napoli cesseranno in via definitiva“. Immediata la reazione del governo, a partire dal ministro dello Sviluppo Stefano Patuanelli.Pensavo ci fossero le condizioni per continuare, anzi ne ero convinto. Ma non ci resta che prenderne atto e andare avanti” le parole riportate da La Stampa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Manovra, licenziamenti e Cig: nessun accordo tra Governo e sindacati

Whirlpool, stop a Napoli: “È una decisione inaccettabile”

whirlpool napoli
Il governo ha commentato la decisione presa (Getty Images)

Sta facendo parecchio discutere la decisione presa da Whirlpool di mettere fine alle produzioni a Napoli. Circa 350 lavoratori resteranno senza lavoro e, già da qualche giorno, stanno protestando davanti alla sede di via Argine. A tal proposito, è intervenuto il ministro del Sud Giuseppe Provenzano. “Si tratta di una decisione assolutamente grave e inaccettabile, viene messa in discussione la credibilità del piano industriale italianole sue parole:La decisione investe l’intero governo e va oltre il singolo stabilimento. Da rivedere il rapporto che l’Italia ha con la multinazionale“.

Anche il sottosegretario Alessandra Todde ha detto la sua sulla decisione presa da Whirlpool. “Abbiamo fatto il possibile per incentivare la permanenza di Whirlpool a Napoli, ma dobbiamo prendere atto della decisione della multinazionale” ha spiegato, aggiungendo che: “Il governo è arrivato ad offrire un pacchetto da 100 milioni al multinazionale, senza però arrivare ad una soluzione“.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Latina, violenza sessuale su 12enne: arrestati tre cittadini indiani