Morto Alfredo Cerruti, fondatore degli Squallor: aveva 78 anni

0
21

Lutto nel mondo della musica: è scomparso all’età di 78 anni Alfredo Cerruti. Fondò il gruppo rock demenziale Squallor

alfredo cerruti
È morto all’età di 78 anni Alfredo Cerruti (Twitter)

È arrivata poco fa la triste notizia, annunciata su Facebook dal suo manager e amico Dino Viola: è morto Alfredo Cerruti. Grande musicista, discografia ed autore televisivo, aveva compiuto 78 anni da qualche mese. Conosciuto principalmente per aver dato via al filone rock demenziale italiano con gli Squallor, ha rappresentato una figura di riferimento per decenni.

Alfredo ora è in cielo. Era un mio fratello maggiore, anche se più piccolo… dotato di grande intelligenza e ingegnole parole di Vitola su Facebook: “Ha fondato e ha dato voce agli Squallor, è stato un grande autore televisivo e sopratutto un uomo perbene. Ti vorrò per sempre bene, amico mio“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Striscia la Notizia, Antonio Ricci ricoverato per Covid: le condizioni 

Chi era Alfredo Cerruti, il fondatore degli Squallor

alfredo cerruti
Fondò gli Squallor nel 1971 (Twitter)

Nato il 28 giugno del 1942 a Napoli, Alfredo Cerruti è stato per anni una figura di riferimento per il mondo della musica e della televisione. Sin dalla giovane età inizia ad entrare nel mercato discografico italiano, dando vita ad una carriera lunga e molto fortunata. Nel 1971 fonda il gruppo Squallor, insieme a Totò Savio, Giancarlo Bigazzi, Daniele Pace ed Elio Gariboldi. Ha dato vita al lungo filone del rock demenziale nato, con canzoni deliranti e dissacranti.

Oltre a questo, Cerruti si è fatto conoscere anche nella veste di autore televisivo di grande successo. Inizia con Indietro Tutta e arriva fino a Domenica In, di cui dirige due edizioni dal 1998 al 2000. Viene anche ricordato per esser stato compagno di Mina per tre anni, durante i quali ebbe un figlio.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Coronavirus, appello Regioni: “Palestre aperte e locali chiusi alle 24”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui