Coronavirus, appello Regioni: “Palestre aperte e locali chiusi alle 24”

0
24

Emergenza Coronavirus, Regioni chiedono locali chiusi alle 24 e palestre ancora aperte. Ne ha parlato il governatore Toti su Twitter

coronavirus regioni
Coronavirus, il governatore della Liguria Toti ha espresso le volontà delle Regioni (Foto: Getty)

L’emergenza Coronavirus continua a preoccupare, e lo fa sempre di più. I numeri registrati negli ultimi giorni stanno facendo scattare l’allarme e, nonostante il nuovo dpcm emanato solo qualche giorno fa, il Governo già pensa a nuove strette per rallentare la curva dei contagi.

Poco fa, il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti ha comunicato tramite un tweet le proposte fatte dai governi regionali al Governo. “Tra le proposte fatte, c’è quella di non chiudere la palestre e di confermare la chiusura dei locali alle ore 24” si legge su Twitter:Inoltre, abbiamo chiesto di coinvolgere i medici di famiglia per i tamponi rapidi e di poter svolgere i test salivari in farmacia“. Per concludere, Toti ha parlato di: “Proposte di buon senso, speriamo vengano accettate“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, per quanto tempo può sopravvivere sulla pelle?

Coronavirus, l’appello social a Conte: “Salviamo lo sport”

coronavirus regioni
L’appello social per non mettere uno stop sulle attività sportive (Foto Twitter)

Stanno facendo parecchio discutere le ultime misure anti Coronavirus emanate dal Governo. In vista del prossimo Dpcm, diverse associazioni sportive di base stanno lanciando vari appelli social proprio diretti al presidente del Consiglio Giuseppe Conte. “Lo chiediamo a lei, sappiamo che non vuole la chiusura dei 100mila Centri Sportivi Italiani, in quanto osservano tutti i protocolli previstisi legge online: “I praticanti sportivi, inoltre, sono attenti alla salute e anche più resistenti al virus. Siamo milioni di persone che praticano attività fisica“.

Tante le parole rivolte al Governo da parte degli sportivi, contro un Dpcm con restrizioni che andrebbero ad intaccare proprio le attività agonistiche. “Signor Presidente Giuseppe Conte, le chiediamo di non chiudere le nostre attività, creerebbero dei danni devastanti ad un settore che ha radici sociali importanti” si legge in uno degli appelli.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Coronavirus, protesta infermieri a Roma: “Il Governo non si dimentichi di noi”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui