Covid, nuove regole per matrimoni e cerimonie: i dettagli

0
23

A causa del Covid-19, cambiano nuovamente le regole su matrimoni e cerimonie. Andiamo a scoprire in che modo si potranno svolgere.

Covid matrimoni
Nuove disposizioni per le cerimonie ed i matrimoni (Foto: Getty)

A causa della nuova diffusione del Covid-19, il Governo ha deciso di disporre delle nuove regole per cerimonie religiose e civili. Infatti con le nuove disposizioni, potranno partecipare alle cerimonie solamente 30 persone, visti i tanti focolai legati a matrimoni e feste di ogni tipo. Quindi banchetti nuziali, battesimi, cresime, compleanni e qualsiasi altra festa, potranno svolgersi ma tra pochi intimi.

Quindi anche coloro che hanno già prenotato ristoranti o locali per festeggiare il proprio matrimonio o la laurea dovranno disdire il tutto, con i festeggiamenti che potranno essere condivisi solamente tra pochi intimi. Le nuove misure, entrate in vigore dal 14 ottobre, sono largamente contestate, con migliaia di italiani costretti a rimandare nuovamente i festeggiamenti e con i ristoratori che hanno attribuito al provvedimento l’appellativo di “taglia gambe“.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Covid, si va verso un nuovo Dpcm: tutte le ipotesi in campo

Covid, matrimoni e cerimonie: chi festeggia costretto a rispettare il distanziamento

Covid Matrimonio
Cosa cambia con i nuovi provvedimenti (photo Pixabay)

Per le nuove disposizioni lanciate dal Governo, chi festeggia dovrà attenersi all’obbligo di distanziamento tra gli invitati ed ovviamente dovrà indossare la mascherina. Inoltre sono vietati i balli di gruppo e gli assembramenti ai buffet, con la modalità self-service che sarà attuabile solo se è il personale di sala a servire bevande e cibo.

Non cambiano invece le regole in chiesa. Infatti nelle chiese italiane si dovrà continuare a mantenere il distanziamento, mentre è ancora vietato scambiarsi il segno di pace. L’ostia invece sarà consegnata solamente dopo l’igenizzazionedelle mani del parroco. Mentre invece agli sposini è consentito baciarsi senza la mascherina.

Infine anche le feste private saranno fortemente limitate. A tali celebrazioni sarà consentito invitare solamente 6 persone esterne al nucleo familiare, con il premier che ha ribadito che anche in casa si dovrebbe indossare la mascherina, nel caso si ricevesse la visita di una persona estranea al proprio nucleo familiare. Nelle prossime ore arriveranno nuovi provvedimenti, e tra i più accreditati troviamo la didattica online a Scuola e il coprifuoco alle 22.00.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Coronavirus, Speranza: “C’è un problema serio, non dobbiamo nasconderlo”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui