Conte duro sulla Campania: “Chiudere le scuole non è la soluzione”

0
20

Il premier Giuseppe Conte contro la decisione di chiudere le scuole in Campania. Per il presidente del Consiglio non è la soluzione migliore.

Conte Campania
Le parole del premier sulla decisione di De Luca (Getty Images)

Torna a parlare il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. Infatti il premier si è pronunciato sulla chiusura delle scuole in Campania, etichettandola come misura estrema. Per Conte chiudere le scuole non è la migliore soluzione. Il premier, impegnato nella prima giornata del Consiglio Europeo a Bruxelles, aveva dettato le linee guida con il nuovo Dpcm, dando via libera alle regioni di prendere misure restrittive più dure.

Il via libera è stato preso a balzo dallo “sceriffo” Vincenzo De Luca. Il vulcanico governatore della Campania ha già messo in lockdown il comune di Arzano, dopo il focolaio che si è sviluppato negli ultimi giorni. Mentre invece, nella giornata di ieri, dopo i 1.127 casi di positività ha deciso anche di chiudere le scuole. La decisione drastica di De Luca non è andata a genio nè al ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, nè al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Scuola, Azzolina: “Non ci sarà nessun lockdown per gli studenti”

Conte contro la decisione della Campania: “Curva di contagio molto bassa nelle scuole”

conte cAMPANIA
Le parole del premier contro la decisione campana (via Getty Images)

Durante la sua intervista Conte ha giustificato le sue parole affermando che il governo ha lavorato molto per la riapertura. A testimoniare l’impegno del capo di stato è la bassa curva dei contagi negli istituti scolastici, e che ogni anno ci sono criticità in ambiente scolastico, indipendentemente dalla curva del contagio.

Inoltre Conte sostiene di aver parlato con De Luca, riferendo al governatore: “Chiudere di blocco tutte le scuole è una soluzione che sembra a portata di mano, molto facile, ma anche dal punto di vista dei segnali che diamo, non è il miglior segnale che stiamo dando“.

Infine il premier italiano ha concluso proponendo maggior dialogo con le istituzioni territoriali, specialmente con sindaci e governatori, ricordando che la maggior forza che si può ottenere da questa situazione può arrivare dalla collaborazione. Giuseppe Conte ha poi ricordato che non prevede nessun lockdown nemmeno a Milano, dove sono aumentati nuovamente i contagi.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Covid, il vaccino della Cina da virus inattivato: “Sicuro e induce anticorpi”

L.P.

Per altre notizie di Politica, CLICCA QUI !

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui