Thailandia, è caos contro il governo: proclamato lo stato di emergenza

0
23

In Thailandia, continuano le proteste contro il governo. Dopo la proclamazione dello stato d’emergenza, i manifestanti sono scesi in piazza

thailandia proteste
Thailandia, forti proteste contro il governo nazionale (Getty Images)

Continua il periodo di forti tensioni in Thailandia, con Bangkok grande epicentro delle polemiche. Il governo ha proclamato lo stato di emergenza, viste le continue manifestazioni degli attivisti della democrazia, che chiedono un nuovo governo, una nuova Costituzione e lo stop alla persecuzione dei dissidenti politici.

Nella giornata di ieri, centinaia di studenti si sono riversati nelle piazze della capitale thailandese, scatenando forti proteste dopo la proclamazione dello stato di emergenza. Stando a quanto riportano i media locali, almeno 20 manifestanti sarebbero stati arrestati davanti al palazzo del governo. Anche quattro tra i protagonisti principali della vicenda sono stati arrestati, tra cui la studentessa 21enne Panusaya Sithijirawattanakul.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, record di contagi in Germania: la Merkel corre ai ripari

Thailandia, proteste degli attivisti democratici: cosa sta succedendo

thailandia proteste
I democratici chiedono un nuovo governo, una nuova Costituzione e lo stop alla persecuzione dei dissidenti politici (Getty Images)

Da ormai qualche mese, in Thailandia sono in corso diversi moti di protesta da parte di studenti attivisti della democrazia. Questi stanno chiedendo la formazione di un nuovo governo, con una Costituzione rivista e con lo stop alla persecuzione dei dissidenti politici. Già da luglio, i manifestanti hanno iniziato ad organizzare grandi attività di protesta per chiedere al premier Prayut Chan-o-cha di dimettersi. Con lo stato d’emergenza proclamato dal governo nazionale, ci saranno diversi cambiamenti in vigore sin da subito.

Innanzitutto, sono vietati ufficialmente i raduni con più di quattro persone, così come i post pubblicati online che vanno a minacciare la sicurezza nazionale. Per porre fine le proteste a favore della democrazia, il premier ha già spiegato di essere pronto a nuove mosse, pur di fermare i manifestanti. 

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Covid-19, Francia annuncia il coprifuoco: oggi registrati 22mila positivi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui