Maltrattamenti, Speranza afferma: “Un minore su 10 a rischio”

0
24

Si accende il dibattito sui maltrattamenti in famiglia, in merito è intervenuto anche Roberto Speranza. Secondo il Ministro 1 minore su 10 è a rischio.

Maltrattamenti Speranza
L’opinione del Ministro della Salute sui maltrattamenti in famiglia (Getty Images)

Il fenomeno dei maltrattamenti sui bambini è un problema serio denunciato dall’Oms già nel 2012, adesso è il Ministro Speranza a pronunciarsi su tale piaga familiare. Infatti secondo l’esponente del Movimento 5 Stelle, il problema resta serio anche tra le famiglie italiane. La prima indagine in Italia per trattare tale fenomeno fu svolta nel 2015 dall’Autorità garante dell’infanzia e adolescenza. Infatti dopo il sonaggio fu rilevato il fenomeno nel 9,5% delle famiglie italiane.

A ricordare la rilevanza di tali numeri ci ha pensato lo stesso Speranza, che ha riportato tale dato nella sua relazione in audizione alla Commissione parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza. Ifatti proprio la Commissione ha avviato una nuova indagine sulla violenza ai danni di bambini, minori e adolescenti.  Andiamo quindi a vedere le parole di Speranza nella sua relazione contrro diffusissimo fenomeno.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Covid, torna a casa dopo 9 mesi in ospedale: la storia del 55enne di Lodi

Maltrattamenti, Speranza: “Il fenomeno è grave, si verifica in gran parte delle famiglie”

Maltrattamenti Speranza
Le parole del Ministro sul fenomeno che colpisce bambini, minori e adolescenti (Foto: Facebook)

Il problema dei maltrattamenti dei bambini è una brutta realtà che purtroppo viviamo anche in Italia. Infatti come riporta Speranza ciò accade nella maggior parte delle famiglie, in un contesto di relazioni intime e affettive. In merito il Ministro della Salute ha affermato: “Proprio per questo le conseguenza sono più gravi nei soggetti in età evolutiva con possibili danni per lo sviluppo emotivo e psicofisico“.

Proprio per questo motivo Speranza afferma che uno degli investimenti più grande da fare è l’assistenza e la tutela di minori e adolescenti. Inoltre la serenità psicofisca di minori ed adolescenti non è minata solamente dai maltrattamenti in famiglia, ma anche da bullismo e dal cyberbullismo, fenomeno intensificato negli ultimi giorni.

Il Ministro della Salute ha ricordato che bisogna investire anche nell’istruzione cybernetica, visto che è diffuso l’uso inappropriato della rete. Infatti secondo il Ministro, spesso in rete c’è un diffuso scambio di contenuti violenti, che tendono a discriminare chiunque sia diverso. Sulla libertà in rete, Speranza ha concluso: “La libertà e l’autonomia delle Rete non può essere in alcun caso un paravento dietro il quale si celano violenze inaccetabili i verso minori o adolescenti“.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Covid Germania, oltre 5mila casi in 24 ore: record di contagi a Berlino

L.P.

Per altre notizie di Politica, CLICCA QUI !

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui