Colombia, sentenza Corte Costituzionale: si può andare al lavoro ubriachi

0
22

In Colombia una sentenza della Corte Costituzionale ha stabilito che non si può punire un lavoratore per il fatto che faccia abuso di alcol. 

Getty Images

In Colombia, la Corte Costituzionale ha stabilito che un lavoratore non può essere sanzionato se viene sorpreso a consumare alcol o droga. Questo in quanto il loro effetto non sempre danneggia la prestazione lavorativa del soggetto. Una decisione che farà sicuramente molto discutere è che nata da uno studio condotto da due studenti di giurisprudenza. I ragazzi in questione infatti si sono appellati a uno dei principi fondamentali della Costituzione: tutti i cittadini sono uguali di fronte alla legge. 

Leggi anche: Francia, comprano gatto Savannah online: in realtà era una tigre

Colombia, la sentenza della Corte è un incentivo per presentarsi al lavoro ubriachi?

Getty Images

In ragione di questo nel loro ragionamento, un lavoratore non può essere punito per lo stile di vita che adotta, almeno fino al momento in cui non si dimostra una chiara correlazione tra l’abuso di queste sostanze e una performance lavorativa scadente e chiaramente influenzata da queste. La sentenza della Corte però pone parecchi interrogativi. Se da un lato si tratta di una riflessione legittima e sensata, in quanto ogni cittadino ha il diritto di bere quanto lo ritiene opportuno, dall’altro potrebbe sembrare un incentivo a presentarsi al lavoro ubriachi con la certezza di non avere conseguenze. Va però precisato che il principio che è stato stabilito con questa decisione ribadisce piuttosto che un lavoratore può essere sanzionato soltanto in relazione a quello che fa o non fa nel luogo del lavoro, e qualunque suo vizio personale non può costituire una discriminante fino a quando non incide direttamente sulle sue perfomance.

Leggi anche: Le 5 cose che nessuno sa di Elettra Lamborghini: ve lo aspettavate?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui