Juventus-Napoli, parla Spadafora: “Mi aspetto questa decisione”

0
27

Juventus-Napoli, a poche ore dalla decisione del Giuidice Sportivo arrivano le parole ministro Spadafora. Cosa succederà domani?

Juventus-Napoli
Juventus-Napoli

Juventus-Napoli, è il giorno del verdetto. Se non interverranno nuovo elementi e colpi a sorpresa, il Giudice Sportivo domani (14 ottobre) comunicherò la sua decisione in merito alla partita saltata quasi due settimane fa. Tutto fa pensare che non punirà i campani, ma opterà per riprogrammare l’incontro più avanti.

Una soluzione sche sembra piacere anche al ministro per lo Sport, Vincenzo Spadafora. Ospite alla presentazione del primo libro di Sara Gama., capitana della Juventus e della Naziolale, è stato chiaro: “Mi aspetto che decida in saggezza. Una decisione che potrebbe fare giurisprudenza? Non c’è dubbio, infatti sto attendendo anche io ma non mi sembra il caso 24 ore prima di esprimere un commento a riguardo”.

Vincenzo Spadafora
Il ministro Spadafora: parla di Juventus-Napoli (Facebook)

Il ministro ha anche ricordato che il protocollo varato in giugno è certamente uno strumento valido. A patto però che tutte le società lo rispettino, cosa che non è avvenuta nelle ultime settimane. Nomi ed esempi non ne ha fatti, ma sembra chiaro che si riferisse anche alle due società protagoniste della gara saltata. In ogni caso nonostante negli ultimi giorni i casi si stiano moltiplicando, i controlli dimostrano che la titela esiste.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Juventus-Napoli, spunta data utile per il recupero: la situazione

Juventus-Napoli, oggi i giocatori di Gattuso hanno finito la ‘bolla’ a Castel Volturno

Genoa Napoli
Zielinski , primo positivo nel Napoli (Getty Images)

Intanto nella giornata di oggi per tutti i calciatori del Napoli è finito l’obbligo dell’isolamento nel ritiro di Castel Volturno. Per questo in serata hanno lasciato l’impianto per tormare alle loro abitazioni e continuare a preparare la sfida contro l’Atalanta. Il via libera è arrivato dopo l’ultimo tampone generalizato risultato negativo. Ora i calciatori saranno monitorati dalle rispettive Asl territoriali.

La ‘bolla‘ creata all’interno del centro sportivo di Castel Volturno era stata attivata il 6 ottobre scorso, dopo le positività di Zielinski, Elmas e di un collaboratore del club. Era stato il passo decisivo per prendere l’iniziativa di non partire per Torino e far saltare la partita contro la Juventus. Da qallora tutti i tamponi hanno sempre dato esito negativo e il Npaoli torna a respirare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui