Covid-19, nel Libano 169 villaggi in lockdown

0
24

Covid-19, ritorna l’incubo lockdown nel Libano. Sono infatti ben 169 i villaggi costretti a rintanarsi a partire da domani al fine di prevenire un rialzo eccessivo dei contagi. 

Coronavirus libano
Coronavirus, il Libano torna in quarantena (Getty Images)

Scatta un nuovo lockdown nel Libano. Non nazionale come in precedenza, ma segmentato in base alle necessità e alle zone più a rischio. Sono per la precisione 169 i villaggi e le località dove il governo ha predisposte una chiusura severa per prevenire l’accrescere dei casi da Covid-19. Ma bar, ristoranti e locali notturni, nonostante le nuove imposizioni specifiche, restano comunque chiusi su scala nazionale.

covid-19 conseguenze
Getty Images

Covid-19, nel Libano 169 villaggi in lockdown

La popolazione sarà costretta a rintanarsi di nuovo a partire da domani, dove resteranno confinati nelle proprie abitazioni almeno fino al prossimo 19 ottobre. Sono stati 1.388 i nuovi positivi registrati nella giornata di ieri, per un totale di 52.558 infetti e 455 deceduti complessivi. Numeri non devastanti come in altre località, ma l’intento delle autorità è di non arrivare appunto a quei livelli.

Potrebbe interessarti anche —-> Covid-19, Di Maio: “Vaccino? Prime dosi in arrivo entro fine anno”

Come avvenuto per i vari Paesi del mondo, soprattutto in Europa, la minaccia si è riaffacciata con l’allentamento delle misure e soprattutto la riapertura dei confini per i mesi estivi. E’ da quando è stato riaperto l’aeroporto internazionale di Beirut, infatti, che si è calcolata un’impennata piuttosto allarmante di casi di coronavirus. Una salita c’è stata soprattutto dopo lo scorso 4 agosto, giorno della tremenda esplosione avvenuta nel porto che ha causato più di 200 morti, che ha visto arrivare soccorritori e familiari vari.

Leggi anche —-> Gran Bretagna, ministro Salute viola bando alcolici: lo aveva varato lui

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui