Covid-19, bollettino 11 ottobre: 5456 contagi e 26 morti

0

Covid-19, ecco il bollettino dell’11 ottobre 2020. Numeri ancora allarmanti in Italia, si registra un leggero aumento rispetto agli ultimi due giorni. La Campania è la regione con più nuovi positivi nelle ultime 24 ore. Di seguito il quadro totale. 

covid-19 bollettino
Il Covid-19 continua a seminare terrore nel Bel Paese. Nelle ultime ore il contagio dal virus ha già superato, in tutto il mondo, quota 25 milioni. In Italia la situazione non è allarmante rispetto agli altri Paesi, ma non per questo la situazione può dirsi tranquilla.

 

LEGGI ANCHE: Coronavirus, 26 specie animali a rischio: possono essere contagiate

Il bollettino odierno della Protezione Civile, per quanto riguarda le ultime 24 ore, ci informa che sono 5456 i contagi (su 99.742 tamponi), 26 persone morte e 1184 guariti. Inoltre ci sono 30 persone in più in terapia intensiva e 183 ricoveri.

Preoccupano comunque ancora i numerosi focolai che si stanno sviluppando in tutto il Paese. Seppur i numeri italiani risultano i più bassi d’Europa, la situazione va monitorata con estrema attenzione. La risalita della curva dei contagi, infatti, nelle ultime settimane ha registrato numeri molto alti.

Potrebbe interessarti anche: Covid-19, Di Maio: “Vaccino? Prime dosi in arrivo entro fine anno”

Aumentano i contagi in Campania, Lazio e Lombardia

Tabella Covid-19 11 ottobre 2020

In Italia la curva dei contagi continua a salire. Le regioni che nelle ultime 24 ore hanno registrato il maggior numero di positività sono in ordine: la Campania con 633 nuovi casi, la Lombardia con 1032 casi e il Lazio con 371 casi.

Inoltre la Regione Abruzzo segnala che oggi sono stati riscontrati 50 nuovi positivi, ma sono stati sottratti dal totale 77 casi dei giorni passati in quanto già in carico ad altre Regioni; la Regione Calabria segnala che ci sono 35 nuovi positivi  ed infine, la Regione Sicilia segnala che dei 237 nuovi positivi.

Potrebbe interessarti anche: Vaccini antinfluenzali, Gallera: “In Lombardia avremo 3 milioni di dosi”

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui