Nuova esplosione a Beirut: 4 morti e diversi feriti, scoppia serbatoio di carburante

0
19

Nuova esplosione a Beirut: dopo l’incubo vissuto lo scorso 4 agosto, la cittadina torna nel panico e nella disperazione a causa di una tremenda esplosione avvenuta in mattinata che ha devastato di nuovo la capitale. 

Nuova esplosione a Beirut

Terribile ultim’ora da Beirut: come riporta la BBC, un serbatoio di carburante è esploso in un’aria densamente popolata causando 4 morti e ben 30 meriti. L’esplosione è avvenuta a Tariq-al-Jdide ed è stata così forte da travolgere anche i vicoli stretti della cittadina. Non sono ancora noti i motivi dell’incidente, ma il proprietario nel magazzino nel frattempo è stato arrestato dalle autorità locali.

Nuova esplosione a Beirut: torna la paura

Si tratta pertanto di un nuovo incubo per la capitale libanese dopo la devastante esplosione del porto dello scorso 4 agosto che ha visto morire 203 persone. Da allora, anzi, non c’è pace per la località considerando altri incidenti che l’hanno vista protagonista. Nelle settimane successive, infatti, si è prima registrato un terribile incendio sempre nei pressi del mare che ha portato all’evacuazione della zona e poi altri due roghi che hanno creato comunque non pochi danni.

Potrebbe interessarti anche —-> Coronavirus, Merkel: “Nuove misure restrittive se situazione non migliora”

Una situazione che ha messo totalmente in ginocchio la città, provata già da una grave crisi finanziaria causa Covid-19 oltre alle stesse problematiche sanitarie per la stessa pandemia. Il boato di queste ore ha totalmente spazzato via abitazioni e automobili, con soccorritori e vigili del fuoco a lavoro per salvare le tantissime persone ferite o rimaste bloccate nelle macerie. E più di qualcuno intanto inizia a credere che tutto ciò non può essere una semplice coincidenza…

Leggi anche —-> Covid-19, Australia chiude le frontiere fino a dicembre 2021

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui