Covid, Guerra: “Possibili alcuni lockdown, scordatevi immunità di gregge”

0
20

Ranieri Guerra, vice direttore generale delle iniziative strategiche dell’Oms, ha fatto un punto sulla seconda ondata della pandemia da Covid 19

Covid, Ranieri Guerra

Il vice direttore generale delle iniziative strategiche dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, Ranieri Guerra, ha fatto il punto sulla seconda ondata da coronavirus a margine dei lavori su ‘La sanità post Covid-19’ al teatro Bellini di Catania. Ha rassicurato in parte sulla possibilità di un nuovo lockdown, affermando che “potrebbero essercene di temporanei, settoriali e limitati in zone precise dove il focolaio va fuori controllo. Mi auguro, però, che non ve ne siano”.

Sulla questione dell’immunità di gregge lanciata ad inizio epidemia dai vari Trump e Johnson e tornata in auge negli ultimi tempi è stato netto: “Scordatevela. Oltre il 90% della popolazione è ancora suscettibile al virus. Prima di arrivare ad una immunità di gregge serviranno anni e costi umani inaccettabili”.

LEGGI ANCHE—> Coronavirus Campania, De Luca: “Oltre il 90% dei positivi è asintomatico”

Covid 19, Ranieri Guerra fa il punto sui test rapidi

coronavirus scozia

Il prof. Ranieri Guerra è intervenuto anche sui test rapidi che per lui “non hanno un valore sostitutivo rispetto a quelli standard. Ciò nonostante possono contribuire molto allo screening di massa. Questo è un presidio importante che sta avendo un sostanziale sviluppo economico”. Poi continua: “Mi aspetto da qua ad un mese di aver test rapidi meno invasivi, salivari ed in 10 minuti, con valori colorometrici. Esso potranno darci una risposta precisa rispetto a quelli attuali, sulla positività al virus”.

Fanno invece una certa impressione le parole pronunciate qualche giorno fa sui cadaveri delle persone decedute con il coronavirus. “Le conseguenze sono pericolose, nelle autopsie vediamo cicatrici anche nei cuori e nei fegati”. La malattia può, dunque, colpire diversi organi e non solo i polmoni.

LEGGI ANCHE—> Roma, Massimo Giletti candidato sindaco: la clamorosa indiscrezione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui