Covid-19, l’Iss: “1.181 nuovi focolai in Italia, segnali di criticità”

0
28

Covid-19, arriva il nuovo rapporto dell’Istituto Superiore di Sanità. “Segnali di criticità”, evidenzia il documento: sono infatti 1.181 i nuovi focolai in Italia per un totale di quasi 4.000. 

coronavirus lockdown
(via Getty Images)

Sono 1.181 i nuovi focolai in Italia, per un totale di 3.805 mini epicentri totali. E’ questo quanto si evince dal nuovo rapporto dell’Istituto Superiore di Sanità, il quale registra “un’accelerazione del progressivo peggioramento dell’epidemia di Sars-Cov-2 segnalato da dieci settimane”. E lo si intuisce anche dai 5.372 nuovi positivi emersi nelle ultime 24 ore nel Bel Paese.

Coronavirus anticorpi

Covid-19, il nuovo rapporto dell’ISS

Sono inoltre ben 17 le regioni che evidenziano un aumento dei casi rispetto alla scorsa settimana. Calano gli infetti emersi attraverso il tracciamento, con un 31,8% rispetto ai 35,8 della settimana precedente, mentre cresce la percentuale relativa ai nuovi casi emersi attraverso le attività di screening per un 33,2% in confronto al 28,2%. Occhio anche agli asintomatici: l’Rt calcolato dal 17 al 30 settembre è pari a 1,06.

Potrebbe interessarti anche —-> Covid-19, bollettino 9 ottobre: 5372 contagi e 28 morti

Attenzione inoltre anche alle scuole: secondo quanto si evince dal documento scientifico, sono in aumento i focolai in ambito scolastico. Resta dunque essenziale il rispetto di tutte le regole necessarie, così come in assoluto è “essenziale evitare eventi ed iniziative a rischio aggregazione in luoghi pubblici e privati”. La situazione è chiara: la famigerata seconda ondata, dopo la libertà e il menefreghismo dei mesi estivi, è ormai alle porte.

“Per la prima volta si segnalano elementi di criticità”, è il monito che si apprende nel testo dell’ISS. La Lombardia intanto torna ad essere la regione che conta più casi nelle ultime 24 ore, con 983 nuovi infetti riscontrati. Segue la Campania con 769, tanto che il governatore Vincenzo De Luca che ha già annunciato un lockdown in caso di ampia forbice tra nuovi positivi e guariti, e infine il Veneto con 595 nuove situazioni in atto.

Leggi anche —-> Covid-19, direttore Spallanzani: “Non ci aspettavamo quest’impennata” 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui