Usa 2020, primo duello tv tra Harris e Pence: scontro sul Covid-19

0
24

Primo dibattito televisivo tra i due candidati alla vicepresidenza, Kamala Harris e Mike Pence. E’ subito scontro sulla gestione della crisi Covid-19.

Harris Pence
Lo scontro televisivo tra i due candidati alla vice-presidenza (Getty Images)

Nella notte italiana è andato in scena il primo scontro televisivo tra i due candidati alla vicepresidenza, Kamala Harris e Mike Pence. Come per Donald Trump e Joe Biden, il dibattito è stato molto acceso, con gli animi che ben presto si sono scaldati. A stupire è soprattutto la frequenza con cui Pence ha cercato di interrompere la candidata democratica, che a più riprese ha ricordato a l’attuale vice presidente di rispettare il suo turno.

Nonostante le numerose interruzioni di Pence, però, i due candidati hanno offerto un ottimo spettacolo al pubblico di casa, certamente migliore rispetto al dibattito tra Donald Trump e Joe Biden. Infatti nelle giornate precedenti, c’era il timore di dove assistere ad un nuovo dibattito ricco di interruzioni e frase bambinesche, ma sia la Harris che Pence sono riusciti a mantenere una calma serafica. A scatemare l’ilarità del pubblico a casa, ci ha pensato soprattutto una mosca, che più volte si è posata sul capo bianco di Pence. In poco tempo, l’insetto è diventato un vero e proprio trend su Twitter.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Covid, Trump: “Essere stato contagiato è una benedizione di Dio”

Usa 2020, primo dibattito Harris vs Pence: lo scontro sulla gestione Covid

Il dibattito tra i due candidati alla vicepresidenza si è acceso soprattutto sul tema Covid-19. Infatti sono piovute grosse critiche da parte di Kamala Harris sulla gestione Donald Trump. Infatti la candidata democratica ha etichettato la gestione della pandemia come il “più grande fallimento di un’amministrazione nella storia d’America“. Ovviamente Pence è corso subito in difesa del suo presidente, affermando che Trump ha sempre messo al primo posto la salute degli americani.

Ma poi la candidata dem ha affondato il colpo affermando la consapevolezza del governo sulla pericolosità del virus. A quel punto il repubblicano si è trovato ad usare la stessa tecnica usata da Trump durante il dibattito con Biden, ossia parlare sopra la sua avversaria. Numerose volte, infatti, è interventuta la moderatrice, che ha chiesto maggior rispetto a Pence nei confronti di Harris.

Harris riesce comunque ad incassare la preopotenza di Pance, senza risultare “nasty” al pubblico bianco americano. Con gentilezza la candidata democratica ha più volte ripetutto a Pence: “Adesso è il mio turno” o “Sto parlando io…“. Nel complesso il dibattito è stato gradevole, con i due candidati che hanno mantenuto sempre una sorta di calma.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Coronavirus nel mondo, 36 milioni di casi: boom in Usa e Canada

L.P.

Per altre notizie di Politica Estera, CLICCA QUI !

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui