Coronavirus in Francia, allerta massima in quattro città 

0
22

Coronavirus in Francia, la situazione si fa drammatica. Per il secondo giorno consecutivo i nuovi casi sono oltre 18.000 e ben quattro città vanno in allerta massima. 

parigi coronavirus
Bar resteranno chiusi per 15 giorni, ristoranti aperti con restrizioni (photo Gettyimages)

Covid-19, è allerta massima in Francia dove si è già nel pieno della seconda ondata epidemiologica. Sono in particolare quattro le città ad altissimo rischio come annunciato dal ministro della Sanità: Lille, Grenoble, Lione e Saint-Etienne. Tutte zone ora catalogate come luoghi di “massima allerta” come lo sono già Parigi e Marsiglia-Aix en Provence.

Polizia francese ©
Getty Images

Coronavirus in Francia, impennata di contagi

Del resto quest’oggi, per la seconda volta consecutiva, il Paese transalpino registra un nuovo flusso di contagi di oltre 18.000 mila casi in appena 24 ore secondo i dati forniti da Santé Publique. I nuovi positivi di oggi sono 18.129, cifre leggermente al di sotto dei 18.746 dell’ultimo aggiornamento ma altrettanto spaventose. In salita anche i numeri dei decessi: 76 in totale nelle ultime 48 ore, per un quadro totale di 32.521 decessi e 665 mila contagiati totali da inizio pandemia.

Potrebbe interessarti anche —-> Covid-19, focolaio Casa Bianca: positivo alto funzionario della sicurezza

Sul podio del mondo restano tuttavia Stati Uniti, India e Brasile, nazioni che vantano il triste primato ormai già da diversi mesi. Gli USA guidano il gruppo con oltre 7 milioni e mezzo di infetti e con un dato complessivo di poco più di 211 mila vittime. La nazione asiatica registra invece quasi 7 milioni di positivi totali con più di 105 mila positivi, mentre il Brasile ha sfondato il muro dei 5 milioni di contagiati con quasi 150 mila morti.

Il quadro in Italia è fortunatamente contenuto rispetto agli altri Paesi europei, anche se gli ultimissimi numeri salgono minacciosamente e fanno temere il peggio. Quest’oggi, infatti, il nuovo bollettino medico ha contato 4458 nuovi casi certificati con 22 deceduti. La regione che continua a contare più infezioni resta la Campania con 757 nuove situazioni, seguita da Lombardia con 683 e Veneto con 491. Lo scenario si fa duro in vista dell’inverno rigido all’orizzonte.

Leggi anche —-> Covid-19, così la Nuova Zelanda ha evitato la seconda ondata 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui