Calciomercato Juventus, si complica il rinnovo Dybala: cosa è successo

0
23

Calciomercato Juventus | Si complica il rinnovo di Paulo Dybala con i bianconeri: rimandato un nuovo appuntamento con l’agente dell’argentino

Calciomercato Juventus

L’estate scorsa, dopo un’ultima annata abbastanza deludente sotto la guida di Massimiliano Allegri, Paulo Dybala è stato vicinissimo alla cessione al Tottenham, salvo poi rifiutare la destinazione per questioni economiche. Con Maurizio Sarri, l’argentino ha saputo tornare ai suoi livelli tanto da essere eletto miglior giocatore della stagione di Serie A 2020/2021. E’ già da gennaio, però, che si tratta per un rinnovo del contratto in scadenza nel 2022.

L’agente Jorge Antun è a Torino da qualche settimana, ma l’appuntamento con la dirigenza bianconera è stato rimandato oltre il 15 ottobre, vista l’imminente assemblea ordinaria degli azionisti.

LEGGI ANCHE—> Serie A, Ricciardi: “Protocollo del Cts da adeguare alla situazione”

Calciomercato Juventus, le cifre in ballo per il rinnovo di Dybala

Dybala

In sostanza le parti, dopo mesi e mesi di trattative, sono ancora distanti. Il calciatore ed il suo procuratore chiederebbero 15 milioni di euro netti a stagione, mentre la società è ferma a 10. La questione potrebbe seriamente complicarsi qualora non si giungesse ad un punto d’incontro. Su di lui ci sono Real Madrid e Barcellona che la prossima stagione potrebbero prenderlo ad un prezzo inferiore agli attuali 100 milioni di valutazione visto il contratto in scadenza nel giugno successivo.

La Juventus, qualora dovesse perdere un gioiello come l’argentino, avrebbe già la lista pronta di sostituti. Il primo in ordine di importanza è Kylian Mbappé del Paris Saint-Germain, ma piacciono anche Mohamed Salah del Liverpool ed Heung Min Son del Tottenham. Questi sono investimenti che partono dai 100 milioni a salire ed i bianconeri potrebbero, ora come ora, affrontarne uno solo a seguito di una cessione illustre. Intanto anche il tecnico Pirlo sembra voglia puntare molto su Paulo Dybala e questo potrebbe fare la differenza.

LEGGI ANCHE—> Coronavirus: Panenka, l’inventore del cucchiaio è in terapia intensiva

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui