Roma, pestaggi e rapine a coetanei: arrestati due giovani

0
18

Dopo l’omicidio di Willy, si intensificano i controlli a Roma contro pestaggi e rapine. Nella giornata di ieri arrestati due ragazzi di 17 e 18 anni.

roma pestaggi rapine
Due nuovi arresti nella Capitale (Foto: Getty Images)

Dopo una lunga indagine svolta dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Eur, nella giornata di ieri ci sono stati due arresti per pestaggi e rapine. A coordinare l’indagine ci hanno pensato il gip del Tribunale per i Minorenni di Roma e la Procura della Repubblica per i Minorenni. I due organi hanno emesso un’ordinanza di custodia cautelare per due ragazzini, uno di 17 anni e l’altro 18enne (ma minorenne quando il reato è stato compiuto).

I due giovani, infatti, erano soliti svolgere rapine e pestaggi nei confronti dei coetanei. Dopo l’omicidio di Willy Monteiro, però, le forze dell’ordine hanno deciso di intensificare i controlli, cercando di mettere fine ai casi di violenza tra i giovani. Inoltre il 18enne aveva già precedenti per reati contro la persona e il patrimonio e resistenza a pubblico ufficiale. Secondo l’indagine, i due giovani malviventi, a luglio dello scorso anno, avevano compiuto una rapina contro un 20enne in zona Eur. Andiamo quindi a vedere l’indagine dei Carabinieri capitolini.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Coronavirus Napoli, 57 positivi in una casa di riposo a Portici

Roma, due arresti per per rapine e pestaggi: l’indagine

Roma pestaggi rapine
Roma, arrestato un 17enne ed un 18enne (Foto: Pixabay)

Dopo una lunga indagine, i Carabinieri del Nucleo operativo di Roma Eur hanno deciso di arrestare un 17enne ed un 18enne per pestaggi e rapine. Nel solo 2020, i due ragazzi hanno compiuto diversi reati, tra cui una rapina allo stabilimento balneare “Hakuna Matata” di Ostia e diversi reati di ricettazione e spaccio di sostanze stupefacenti.

I due arresti avvenuti nella giornata odierna, fanno parte di una lunga indagine partita il 5 agosto dello scorso anno, quando i giovani furono ritenuti responsabili di un grave pestaggio avvenuto ai danni di minorenni, in cui ci fu anche il furto di una collana d’oro. Investigando sui cellulari dei due giovanissimi malviventi, i carabinieri riuscirono a risalire ai due reati.

Inoltre l’indagine ha evidenziato anche un coinvolgimento del 18enne in diverse piazze di spaccio. Per compiere le consegne di stupefacenti inoltre, il giovane faceva uso di una scheda telefonica fittizia intestata a terzi, inserita nel cellulare durante una rapina lo scorso 13 luglio.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Coronavirus, slitta di una settimana il nuovo Dpcm

L.P.

Per altre notizie di Cronaca, CLICCA QUI !

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui