Bambina violentata finisce in ospedale, sospettato un parente

0
24

Bambina violentata è stata portata in ospedale, una storia veramente molto triste che sta colpendo l’opinione pubblica in questi minuti.

Bambina violentata, l’ennesimo caso di brutalità su un minore innocente che diventa carnefice del proprio aguzzino. Il fatto è avvenuto a Modena e la protagonista è stata una piccina di appena 8 anni che, secondo le ultime notizie, sarebbe stata portata in ospedale proprio in queste ore in seguito a dolori e svenimenti. Il personale dell’ospedale ha ovviamente fatto tutte le indagini del caso e i segna lasciati sul corpo portano soltanto ad una conclusione: violenza sessuale. Dall’ospedale sono certi che la piccina sia stata abusata nei giorni scorsi, e che ora stia pagando i danni fisici e psicologici in seguito a quanto accaduto. Una storia agghiacciante, con dettagli ancora più difficili da mandare giù.

LEGGI ANCHE —> Coronavirus, drammatica situazione in Israele: ospedali al collasso

Bambina violentata finisce in ospedale, sospettato un parente

Ora la polizia sta indagando per trovare il colpevole di questi abusi sessuali ai danni della bambina. Secondo le ultime notizie, l’indagano numero uno sarebbero un parente stretto, al quale la piccina sarebbe stata affidata nei giorni scorsi. Uno scenario veramente grottesco, che non fa altro che aggiungere sale sulla ferita che ora una famiglia e soprattutto una bambina di 8 anni dovranno gestire per il resto della loro vita.

Le indagini

A portare avanti le indagini in questo momento sono i militari dell’Arma, coordinati dalla procura dei minori di Bologna che ha preso in mano il caso. Potrebbe essere infatti una situazione molto delicata e difficile e bisogna fare delle indagini precise e approfondite ora, prima che qualsiasi prova venga cancellata. Di sicuro saranno giorni molto duri per tutti quelli coinvolti in questa situazione grottesca e orribile.

LEGGI ANCHE —> Nuovo Dpcm, no ai coprifuoco: sì all’obbligo di mascherina all’aperto

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui