Morto Kenzo, il celebre stilista vittima del Coronavirus

0
19

Morto a 81 anni Kenzo: il celebre stilista e designer giapponese da tantissimi anni si era stabilito a Parigi ed era universalmente ammirato

Morto Kenzo, lo stilista aveva 81 anni (Getty Images)All’anagrafe era Kenzo Takada, ma tutti lo conoscevano come Kenzo. Oggi è morto nella ‘sua’ Parigi a 81 amnni per alcune complicazioni legate al Covid-19 come ha comunicato un portavoce della nuova lanciata pochi mesi fa.

Il celebre stilista e designer con gli anni era diventato un simbolo della moda universalmente riconosciuto. E anche per questo, non vederlo presente lo scorso 30 settembre alle sfilate parigine per la collezione primavera-estate 2021 aveva creato un certo allarme che ora è confermato dalla tragedia.

Kenzo è una delle tante vittime del Coronavirus (Getty Images)

Kenzo era nato nel 1939 in Giappone ma nonostante la sua passione per la moda aveva cominciato a studiare letteratura all’univeersità. Poi però aveva preso il sopravvento la sua voglia di dedicarsi a quel mondo e si era iscritto, primo uomo nella storia, al Bunka Fashion College di Tokyo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>  Morto Quino, il disegnatore di Mafalda la contestataria

Kenzo, dal Giappone a Parigi per portare avanti la sua creatività

Kenzo è una delle tante vittime del Coronavirus (Getty Images)

Inizialmente Kenzo disegnava abiti per un pubblico femminile e giovanile, ma dietro suggerimento dei suoi professori nelò 1964 si trasferì a Parigi. E da lì non è più andato via, cominciando come sitlista free lance e aprendo la sua prima boutique nel 1970.

Per una decona di anni solo moda femminile prima di lanciare nel 193 la prima collezione uomo. E cinque anni dopo anche il suo primo profumo, anche se quello più celebre, Flower by Kenzo è arrivato nel 2000. Già prima però il marchio era stato rilevato dalla holding LVMH e lui era rimasto dentro fino al compimento dei 60 anni.

Da allora altri l’hanno sostituito alla guida della Casa, ultimo il portoghese Felipe Oliveira Baptista. Ma Kenzo era rimasto sempre dietro alle quinte, seguendo quelle che erano state le sue creaziolni e un marchio universalmente noto. Da oggi il mondo della moda e della creatività perde uno dei suoi prinipali attori che in qualche modo era stato anche un innovatore.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui