Morto Quino, il disegnatore di Mafalda la contestataria

0
44

Morto Quino, il famosissimo illustratore argentino che è stato famoso per aver creato Mafalda, la bambina sempre occupata a protestare. 

Mafalda e Quino (Getty)

Una notizia davvero molto triste quella che è appena giunta e che ha scosso tutto il mondo dei disegnatori e degli illustratori. Pochissime ore fa, infatti, è morto Quino. Parliamo dell’argentino Joaquín Salvador Lavado, un illustratore dallo spirito critico che decenni fa ebbe un’idea rivoluzionaria che ancora oggi riscuote un successo immane. Quino è nato a Mendoza il 17 luglio 1932 e fin da subito inizia ad interessarsi all’arte. Tutto merito di suo zio, l’affermato Joaquín Tejón, un noto pittore e disegnatore pubblicitario. Proprio grazie a lui inizia a disegnare e ad esprimersi con l’arte. E così, dopo tanti traumi infantili tra cui la morte del padre quando era ancora incredibilmente giovane, l’uomo si inventa una figura che sarà apprezzate ed è ancora oggi amatissima: Mafalda.

LEGGI ANCHE —> Jonathan Galindo, chi c’è dietro il pericoloso gioco social

Morto Quino, il disegnatore di Mafalda la contestataria

Mafalda nasce dopo continui studi tra il 1962 e il 1963. Seguendo proprio le orme dello zio, Quino aveva disegnato la bambina per una pubblicità. Sarebbe dovuta diventare, infatti, la mascotte delle lavatrici Mansfield, marchio estremamente noto in Argentina. L’anno successivo l’idea e il disegno vennero ripresi, e la bambina divenne subito protagonista delle pagine satiriche dei giornali di Buenos Aires. Le strisce di Quino e di Mafalda sono tra le più apprezzate di sempre, con traduzioni fatte in ben 30 lingue in tutto il mondo. Un numero incredibile di persone e di apprezzatori, che lo hanno reso per anni una personalità particolarmente apprezzata. Analizzato da Umberto Eco, il personaggio di Mafalda è stato definito come simbolo del suo tempo e dei tempi futuri. “In Mafalda si riflettono le tendenze di una gioventù irrequieta”, sosteneva l’autore con rispetto e ammirazione. Oggi, purtroppo, tutti devono fermarsi e piangere Quino, il padre di Mafalda la contestataria, come veniva chiamata in patria.

LEGGI ANCHE –> Bollette, rialzi record da ottobre per luce e gas

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui