Coronavirus, Speranza: “Italia deve dare spazio anche ad altre patologie”

0

Nel corso della presentazione della campagna “Nastro Rosa 2020”, il ministro della Salute Speranza ha parlato dell’emergenza Coronavirus e della situazione sanitaria italiana

coronavirus Speranza
Il Ministro Speranza ha parlato dell’emergenza Covid in Italia ed in Europa (Foto: Getty)

Nel corso degli ultimi mesi, l’emergenza Coronavirus ha costretto la sanità mondiale a concentrare gran parte delle sue forze nel combattere la pandemia. Anche l’Italia, soprattutto nei mesi più critici, ha fatto lo stesso. Poco fa, il ministro della Salute Roberto Speranza ne ha parlato, in occasione della presentazione della campagna “Nastro Rosa 2020” di Lift.

“Il nostro servizio sanitario ha concentrato gran parte delle energie e delle capacità di reazione su virus, ma le altre patologie ovviamente rimangono” le parole riportate da SkyTG24: “Abbiamo riorganizzato l’offerta sanitaria nei mesi scorsi, sospendendo tutto ciò che non era emergenziale. Ci sono state delle conseguenze“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid-19, Ricciardi: “Lazio e Campania a rischio chiusura” 

Coronavirus, Speranza: “Dobbiamo recuperare visite anche per altre malattie”

Coronavirus Speranza
L’obiettivo è quello di dar maggior spazio anche alle altre patologie (Getty Images)

Tornare a investire anche sulle altre patologie: è questo il messaggio veicolato dal ministro della Salute Roberto Speranza nel corso della presentazione della campagna “Nastro Rosa 2020”. “Nel decreto legge di agosto, ho chiesto ed ottenuto con successo un investimento da mezzo miliardo di euro per recuperare le altre visite mediche” ha dichiarato, aggiungendo:Tra queste, le attività di screening e gli interventi impossibili da fare nei momenti più critici“.

Ora che l’Italia è tornata a respirare, l’obiettivo del ministro è quello di tornare a dar peso anche a tutte le altre patologie. Per fare ciò, serve rinforzare il settore sanitario. “Ovviamente nel periodo peggiore la stragrande maggioranza delle energie era impegnata per fronteggiare il Coronavirus, ma ora abbiamo la possibilità di pensare anche ad altroha concluso.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Coronavirus nel mondo, oltre un milione di vittime: i dati della crisi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui