Monforte d’Alba, Suv piomba sui ciclisti: una donna morta

0
50

Monforte d’Alba, un Suv è improvvisamente piombato su un gruppo di ciclisti fermi in piazza: una donna morta e quattro feriti

Elisoccorso
Monforte d’Alba, è stato necessario l’intervento dell’Elisoccorso (Pixabay)

Cinque ciclisti fermi nella piazza centrale del paese davanti ad un bra e un Suv che improvvisamente li travolge uccidendo una donna. Poteva essere una strage ma è comunque grave il bilancio dell’incidente avventuto nel pomeriggio di oggi, 25 settembre a Monforte d’Alba.

Una donna, molto probabilmente italiana, è morta e altre quattro persone (tra le quali il marito) sono ferite in maniera seria ma non  in pericolo di vita. Secondo le prime testimonianze la comitiva (con i due italiani anche loro amici belgi e tedeschi) si era fermata davanti ad un locale per una pausa. Erano vicino ad uno dei dehors quando improvvisamente un Suv è sbandato ad alta velocità travolgendoli. Poi nella sua corsa ha anche distrutto il dehors, terminando contro i tavolini di un altro locale che è dall’altra parte della piazza.

roma mise Caserta incidente bambino
I carabinieri stanno indagando sull’incidente (via Websource)

Monforte è uno dei paesi più belli nelle Langhe piemontesi, sempre meta di turisti e di appassionati, di bici e di vino. Oggi però il dramma anche perché quando sono arrivati i soccorsi, per la donna (della quale non sono state ancora rese note le generalità) non c’era più nulla da fare. Due feriti in condizioni gravi sono stati trasportati elitrasportati all’ospedale Santa Croce di Cuneo e gli altri con un’ambulanza all’ospedale di Verduno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli, tragico incidente nel Vesuviano: un morto e tre feriti

Monforte d’Alba, il Suv forse andava troppo veloce ma stanno indagando i carabinieri

Ancora da chiarire le cause del tragico incidente a Monforte d’Alba ma pare che la più probabile possa essere la velocità eccessiva della vettura. E già in passato gli abitanti pocali avevano denunciato che in quella zona del paese c’era un traffico quasi impossibile da regolare.

Il conducente del Suv, un 42enne di Savigliano (altro apese del Cuneese) è rimasto illeso ed è stato subito sottoposto ai test per capire se fossee sotto l’effetto dell’alcol o di sostanze stupefacenti. Drammatiche le prime testimonianze raccolte: parlano di una vettuira che sembrava impazzita e confermano l’impossibilità per la comitiva di prevedere l’impatto. Oltre ai Vigili del fuoco sono intervenute anche diverse pattuglie di Carabinieri dalla Stazione di Monforte, Cherasco e dal Nucleo Operativo Radio Mobile di Bra.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui