Coronavirus, allarme scuole: chiudono 75 istituti scolastici

0
53

In Italia sono molte le scuole che hanno riscontrato positività al covid. Circa 450 istituiti sono stati ad essere colpiti, 75 invece quelli che hanno deciso di chiudere. 

Coronavirus contagi
Scuole (Foto: Getty)

Era il 9 settembre quando il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa ha affermato: “La scuola riapre ufficialmente il 14 settembre”. Da allora sono passati undici giorni e il ritorno fra i banchi scolastici non è stato come tutti se lo sarebbero aspettati.

In quell’occasione la ministra Lucia Azzolina ha affermato che la scuola sarà “il luogo meno rischioso”. Undici giorni da queste affermazioni e in Italia, con la riapertura degli istituti scolastici, la curva dei contagi ha ripreso a salire.

Tutti i ragazzi, insieme ai genitori si chiedono come comportarsi tra le mura scolastiche. Tutti si chiedono se davvero queste strutture, come affermato dalla ministra Azzolina, sono le più sicure.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Merano, chiusa scuola causa Covid: casi in altri 5 istituti di Bolzano

Coronavirus, allarme scuole: chiudono 75 istituti scolastici

scuola unicef
Scuola (Foto: Getty)

La scuola non è il luogo più sicuro. Sono tanti gli Istituti in Italia che hanno riscontrato casi di positività tra gli studenti. Dopo la chiusura del Liceo Enriques di Ostia, il Benedetto da Norcia di Centocelle e l’istituto comprensivo Piaget-Majorana al Nuovo Salario, nelle ultime ore si aggiunge una scuola di Merano. In altre scuole bolzanine si sono registrati 5 casi di positività al covid.

Le scuole sono state chiuse per quindici giorni, mentre gli studenti venuti a contatto con i ragazzi positivi resteranno in isolamento fiduciario sino a quando non si sottoporranno al tampone.

La riapertura delle scuole ha avuto un avvio tutt’altro che tranquillo. In tutta la penisola italiana la situazione sfiora il tracollo in quanto ad essere state colpite da positività da coronavirus sono circa 450 scuole.

Settantacinque istituiti invece, hanno deciso di chiudere definitivamente le scuole e riprendere le lezioni per via telematica. Un passo indietro rispetto a ciò che era stato pronosticato dai ministri.

Le regioni italiane più colpite, a livello scolastico e non solo, sono la Lombardia, il Lazio, la Toscana E l’Emilia-Romagna. In queste regioni si è potuto constatare che le positività riscontrate appartengono al 76% agli studenti, mentre solo il 13% riguarda il personale docente e ATA.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Coronavirus, positivo l’europarlamentare Raffaele Fitto

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui